La discriminazione fondata sulla disabilità esiste e noi la combattiamo!

La discriminazione fondata sulla disabilità esiste e noi la combattiamo!

«La nozione di “discriminazione fondata sulla disabilità” fatica ancora ad essere assimilata sia nel dibattito pubblico, sia in quello degli addetti ai lavori. Eppure, le persone con disabilità continuano a vivere ogni giorno sulla propria pelle condizioni di discriminazione»: partirà da questo fondamentale assunto il convegno “Disabilità: la discriminazione esiste e noi la combattiamo”, promosso per il 21 giugno a Milano dalla Federazione LEDHA, che servirà anche a verificare gli effetti dell’azione attuata in tre anni dal Centro Antidiscriminazione Franco Bomprezzi della stessa LEDHA

Verso un reale contrasto alla segregazione delle persone con disabilità?

Verso un reale contrasto alla segregazione delle persone con disabilità?

«La Relazione del Garante riconosce come fondate e legittime le istanze e gli approfondimenti che riproponiamo con insistenza negli ultimi anni in materia di segregazione delle persone con disabilità»: così Vincenzo Falabella, presidente nazionale della FISH, commenta i contenuti della Relazione Annuale elaborata da Mauro Palma, Garante Nazionale dei Diritti delle Persone Detenute o Private della Libertà Personale. «Forse – aggiunge Falabella – potremmo essere davvero all’avvio di un reale contrasto alla segregazione delle persone con disabilità e di garanzia della loro vita indipendente»

Lavoratori con sindrome di Down: da assistiti a contribuenti

Una giovane lavoratrice con sindrome di Down

Scardinare il pregiudizio consistente nel pensare che l’inserimento lavorativo delle persone con sindrome Down sia solo un’opportunità “occupazionale” o terapeutica, e quindi un “peso” per l’impresa e non un contributo alla produttività aziendale. E anche lavorare sui genitori, che sono spesso i primi a non credere a un reale inserimento lavorativo del figlio con sindrome di Down: puntano a questo le azioni del progetto denominato “Lavoratori con sindrome di Down: da assistiti a contribuenti”, lanciato dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down)

L’impegno costante della FISH Friuli Venezia Giulia

Foto di gruppo al termine del Congresso della FISH Friuli Venezia Giulia

Un Consiglio rinnovato, il saluto del sottosegretario alla Famiglia e alle Disabilità Zoccano e del presidente nazionale della FISH Falabella, e l’auspicio da parte del riconfermato presidente Giampiero Licinio, che «tutte le politiche per la disabilità siano oggetto di un’attenta programmazione da parte delle Amministrazioni e delle Istituzioni preposte»: questi i momenti salienti del Congresso Ordinario della FISH Friuli Venezia Giulia, tenutosi il 16 giugno a Udine

È necessaria un’alleanza tra donne (e tra Comitati ONU)

Immagine scelta per la copertina della traduzione italiana del “Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea”. La donna con disabilità motoria ritratta al centro è Santina Pertesana, campionessa di tiro con l’arco. La foto è stata scattata a Bergamo da Annalisa Benedetti, il 9 luglio 2010, in occasione di una manifestazione contro i tagli al Fondo Nazionale per le Non Autosufficienze

«Adottare misure mirate per promuovere l’accesso delle donne con disabilità all’istruzione inclusiva, al mercato del lavoro aperto, alla salute, compresi i diritti e la salute riproduttiva e sessuale, alla vita pubblica e sociale e ai processi decisionali»: non è la Convenzione ONU sulla Disabilità a chiederlo, ma il Comitato che vigila sull’applicazione della Convenzione ONU contro la discriminazione delle donne. Ed è l’importante segnale di un intreccio sempre più profondo di diritti, che richiede una grande alleanza tra donne, tutte le donne, e tra gli stessi Comitati delle Nazioni Unite

La nostra storia e quella delle persone con disabilità

Persone dell'ANFFAS

«Sono stati sessant’anni in cui non abbiamo mai fatto mancare il nostro appoggio e sostegno alle persone con disabilità, in particolare intellettive e con disturbi del neurosviluppo, e alle loro famiglie, lavorando e battendoci con loro e per loro, senza mai fermarci. Domani sarà quindi possibile ripercorrere tutta la storia della nostra Associazione e, contemporaneamente, la storia del nostro Paese»: così dall’ANFFAS viene presentato l’evento di celebrazione per il proprio sessantennale che, nella mattinata di domani, 16 giugno, a Roma, sarà condotto da Flavio Insinna

Più serenita, in Lombardia, per le famiglie di alunni con disabilità

Più serenita, in Lombardia, per le famiglie di alunni con disabilità

«La pubblicazione di questo bando permette alle famiglie degli studenti con disabilità di guardare all’inizio del prossimo anno scolastico con maggiore serenità»: così Alessandro Manfredi, presidente della Federazione LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), commenta il Decreto con cui la Regione Lombardia ha approvato il bando per l’assegnazione dei contributi a favore dei Comuni lombardi, per lo svolgimento dei servizi di trasporto e assistenza educativa specialistica, in vista del prossimo anno scolastico

“Turismi accessibili”: un premio all’insegna del dialogo con il territorio

Un'immagine della cerimonia conclusiva di Chieti della terza edizione di "Turismi accessibili" (foto di Rita Di Girolamo)

«La cerimonia conclusiva del nostro concorso è avvenuta durante la giornata di studio “Il patrimonio culturale che accoglie tutti”, organizzata dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo, a sottolineare che rendere accessibile un luogo non significa deturparlo, ma valorizzarlo»: lo ha dichiarato a Chieti Simona Petaccia, presidente dell’Associazione abruzzese Diritti Diretti, a margine delle premiazioni di “Turismi accessibili: giornalisti, comunicatori e pubblicitari superano le barriere”, terza edizione dell’iniziativa promossa dalla stessa ONLUS Diritti Diretti

Toscana: i fondi ministeriali per tredici progetti volti all’inclusione

Toscana: i fondi ministeriali per tredici progetti volti all’inclusione

Sono tredici i progetti per l’inclusione ammessi a finanziamento in Toscana, come sancito da una Delibera di Giunta Regionale, che ha approvato il relativo Protocollo di Intesa con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Si tratta di attività riguardanti il “Dopo di Noi”, il trasporto sociale, il cohousing (“abitazione condivisa”) o la domotica, da supportare appunto con fondi ministeriali. In Toscana, invece, i progetti per la vera e propria “vita indipendente”, ovvero l’assistenza autogestita dalla stessa persona con disabilità, vengono finanziati con fondi regionali

Sull’autismo solo voci scientificamente accreditate!

Sull’autismo solo voci scientificamente accreditate!

Benedetta Demartis, presidente dell’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), contesta il programma di una sessione proposta all’interno del 74° Congresso Italiano di Pediatria, intitolata “Diagnosi precoce di autismo e ruolo del pediatra”. Nell’appoggiarne la posizione, Giancarlo D’Errico, presidente dell’ANFFAS Piemonte (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e /o Relazionale), sottolinea che «in un appuntamento importante come il Congresso Italiano di Pediatria dovrebbero trovare spazio solo voci autorevoli e scientificamente accreditate»

La disabilità e il lavoro in Emilia Romagna

L'immagine scelta a corredo della locandina della terza Conferenza Regionale dell'Emilia Romagna sull'Inclusione delle Persone con Disabilità

Fare il punto sull’attuazione in Emilia Romagna della Legge 68/99 (“Norme per il diritto al lavoro dei disabili”), alla luce non solo delle modifiche introdotte dal Decreto Legislativo 151 del 2015, ma anche della riforma di governo regionale e locale introdotta da una Legge Regionale del 2015: sarà questo il principale obiettivo della terza Conferenza Regionale dell’Emilia Romagna per l’Inclusione Lavorativa delle Persone con Disabilità, in programma per oggi, 18, e domani, 19 giugno a Bologna e realizzata con il contributo delle Associazioni di persone con disabilità

I nomi e i temi della Federazione Paratetraplegici

Il Consiglio Nazionale della FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici) ha rinnovato in questi giorni i propri organi istituzionali, confermando alla Presidenza Vincenzo Falabella, che sarà affiancato da Maria Cristina Dieci e da Raffaele Goretti (tesoriere Giuseppe Brignoli, segretario Daniele Stavolo). Un’ulteriore importante decisione è stata quella riguardante la costituzione di tre gruppi tematici, dedicati rispettivamente alla Vita Indipendente, all’accessibilità e al lavoro

Informare e prevenire sulla disabilità visiva, incominciando dai più piccoli

Un servizio di screening utile a individuare e curare i disturbi visivi di tanti bambini, ma anche una preziosa attività di informazione sulla prevenzione delle malattie oculari, sul modo di relazionarsi con le persone con disabilità visiva e sull’utilizzo dei cani guida: è stato tutto questo la seconda edizione del progetto denominato “Iniziamo dalla prevenzione e formazione dei più piccoli per costruire un futuro migliore ai disabili”, rivolta dalla stessa UICI reggiana, per l’anno scolastico 2017-2018, alle scuole primarie statali e paritarie del territorio provinciale

ANFFAS: tre giorni di dibattito e festa, per “60 anni di futuro”

Sarà una tre giorni contraddistinta da un calendario particolarmente ricco di appuntamenti, con un’importante “coda” di celebrazione e festa, l’Assemblea Nazionale dell’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), in programma a Roma da domani, 14 giugno, a sabato 16, evento che quest’anno rivestirà una particolare importanza, alla luce della ricorrenza coincidente con questo 2018: l’ANFFAS, infatti, nasceva sessant’anni fa, ed esattamente il 28 marzo 1958

Per realizzare una guida di Parma accessibile

«Nel 2020 Parma sarà Capitale Italiana della Cultura, ma per noi la cultura dev’essere cultura per tutti, cultura di tutti, anche delle persone con disabilità, e per questo, vivendo da sempre la città in carrozzina, vogliamo mettere a disposizione la nostra esperienza per realizzare la guida turistica “ParmAccessibile. Itinerari turistici di Parma & dintorni”, in collaborazione con l’ANMIC di Parma»: a dirlo sono Jessica Borsi e Matteo Salini, già promotori dell’ottimo sito “Parmaccessibile”, che per condurre in porto la loro iniziativa, hanno anche promosso una raccolta fondi nel web