- Superando.it - http://www.superando.it -

Teatro integrato a Roma

L’iniziativa Scenari paralleli, articolata e animata da momenti diversi, verrà aperta martedì 25 (ore 16) da una tavola rotonda curata dal professor Michele Cavallo, sul tema centrale del teatro come metodo di integrazione e riabilitazione per persone con disabilità.
Un importante momento di confronto e scambio, che prevede tra gli altri gli interventi di esperti quali il regista Squarzina, il consigliere provinciale Biolghini, lo psichiatra Caddeo, il professor Mariti e i registi Martinelli e Moretti, rispettivamente delle compagnie teatrali “Fuori Con-Testo” (UILDM, Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare di Roma) e “Compagnia delle Stelle” (Associazione il Ponte).
Ad inaugurare invece il palcoscenico sarà sempre martedì 25 (ore 21.30) la compagnia Wish Teatro Orma Fluens, con una personale intepretazione del Don Chisciotte di Cervantes, mentre il giorno successivo sarà possibile assistere alla stessa ora al libero adattamento della leggenda musicale I Sette Re di Roma, con la Compagnia delle Stelle. L’onore e l’onere di chiudere la manifestazione – la sera di giovedì 27 gennaio – è stato dato alla compagnia Lenz-Rifrazioni, che nell’unica data prevista in Italia rappresenterà Ham-let, tratto dall’Amleto di Shakespeare.
La maschera del teatro classicoPer quanto riguarda le due matinée dedicate in particolare alle scolaresche e previste per i giorni 26 e 27 (ore 11), esse vedranno impegnato il Gruppo Fuori Con-Testo, con lo spettacolo Chi sogna non piglia Pesci, rappresentato in questi mesi in tutta Italia.

I Fuori Con-Testo, che operano a fianco della UILDM di Roma, sono guidati con entusiasmo e competenza da Emilia Martinelli e il successo che le loro rappresentazioni stanno riscuotendo testimonia il valore artistico del loro teatro, cui si aggiunge un’indiscussa valenza sociale che ne rafforza il lavoro stesso.
Le compagnie coinvolte in questo progetto – tra le più rappresentative per quanto concerne il teatro integrato in Italia – sono composte da attori particolarmente sensibili all’esperienza artistica, che ritrovano nel teatro il mezzo ideale per valorizzare ed esprimere le proprie personali abilità.
E’ in questo modo che l’attività teatrale arriva ad essere un momento di crescita personale, oltre che di integrazione sociale, fondamentale per un cammino verso una reale autonomia.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti, che avranno luogo presso la Sala Umberto (Via delle Mercede, 50, Roma) è gratuito.
(C.N.)

Per ulteriori informazioni e per la prenotazione dei biglietti:

http://www.provinciabile.it/; prob.handicap@provincia.roma.it

Oppure: tel. 06/67667396/7452