A Genova in barca a vela

Questa è una settimana dedicata allo sport velico nel porto di Genova. Già dal 23 maggio, infatti, un gruppo di persone con disabilità del Vicentino può sperimentare l’emozione del mare all’interno dell’ormai celeberrimo catamarano “Lo spirito di Stella”

Barche a velaIl primo catamarano al mondo completamente accessibile si chiama Tim Progetto Italia – Lo spirito di Stella”.
A riposo da poco (e per poco) nel porto genovese, di ritorno dal Trofeo Pirelli di Santa Margherita Ligure, è salpato il 23 maggio con un gruppo di persone disabili del Vicentino, per trasportarle in mare durante tutta questa settimana, a rotazione ogni due giorni, nell’ambito del progetto Vela per tutti.
Un’iniziativa, questa, promossa dall’Associazione ONLUS Lo spirito di Stella, da Progetto Italia-Telecom e da Tim e sostenuto, in questo caso particolare, dalla Fondazione Vicentina, fondazione di comunità con scopi benefici.
Vela per tutti, dopo l’esperienza dell’ottobre 2003 a Savona, durante la quale un gruppo di pazienti con disabilità, medici e fisioterapisti di alcune Unità Spinali del posto avevano potuto sperimentare questo sport meraviglioso, ha già portato in mare un centinaio di persone con disabilità.

Per l’occasione, Lo spirito di Stella dichiara anche di «unirsi idealmente all’altra importante esperienza promossa da Progetto Italia, Matti per la vela, che ha come obiettivo il recupero di persone affette da disturbi psichici. La finalità dei due progetti è la stessa: la vela utilizzata a fini terapeutici e non solamente agonistici. Sia nell’uno che nell’altro caso è stato sperimentato infatti che questo sport può procurare molti benefici non solo dal punto di vista fisico, ma anche da quello psicologico ed emotivo, dando carica ed entusiasmo ai partecipanti».
(B.P.)

Per informazioni:
Christian Zovico, c/o Studio Sorato
tel.  0424 32283, fax  0424 30594, cell. 338 2940454,
otissun@nsoft.it

Stampa questo articolo