Quotidianità universale: un concorso

Per partecipare al concorso “Idee progettuali per prodotti di largo consumo” – realizzato nell’ambito del progetto europeo PRO.F.USE – ci sono ancora alcuni mesi a disposizione. L’ultimo giorno utile in cui le nuove idee dovranno pervenire alla commissione di analisi sarà infatti il 31 ottobre 2005

Il progetto PRO.F.USE (to Project Friendly and Usefully), realizzato nell’ambito del programma della Comunità Europea denominato Leonardo da Vinci e dedicato alla formazione professionale, è promosso dal Centro di Impresa e Innovazione  (CII) di Pistoia.
A PRO.F.USE partecipano – oltre all’Italia  l’Olanda, la Polonia e il Portogallo, numerose facoltà universitarie, alcuni Business Innovation Center, un consorzio di imprese e l’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla). Il tutto, coordinato appunto dal Centro di Pistoia.

L’iniziativa, che avrà la durata di due anni, si prefigge lo scopo di sviluppare metodi di progettazione di beni di largo consumo, che tengano però conto della loro fruibilità da parte di persone con abilità ridotte. Molto spesso, infatti, i prodotti a larga diffusione possono presentare determinate caratteristiche (di peso, forma, collocazione all’interno dei luoghi di distribuzione) che li rendono difficili da maneggiare per coloro che presentano delle capacità limitate.
Non solo quindi per persone con disabilità permanenti, ma anche per chi temporaneamente abbia una mobilità ridotta a seguito di incidenti o traumi, oltre che per persone anziane.Gesto di approvazione di una mano

Prestare maggiore attenzione nella fase di realizzazione di questi beni di consumo quotidiano potrebbe essere sufficiente per andare incontro alle esigenze di tutti, o quasi, ed è proprio questo il valore che i collaboratori del progetto PRO.F.USE stanno cercando di diffondere, soprattutto tra i progettisti che si occupano dello sviluppo di questi prodotti.
E il concorso Idee progettuali per prodotti di largo consumo ispirati ai principi dell’Universal Design è solo una delle iniziative che gravitano attorno a questo progetto.

Per partecipare è necessario inviare delle proposte di prodotti che rispondano ai principi di design universale e che siano di facile fruizione da parte del maggior numero di persone.
Questi elaborati grafici – accompagnati da un massimo di tre cartelle che ne descrivano le caratteristiche e la modalità di realizzazione – devono pervenire in forma sia cartacea sia digitale agli Uffici del Centro di Impresa e Innovazione, Via Tripoli, 19, 51100 Pistoia, entro il 31 ottobre 2005.  

I vari progetti verranno esaminati da una commissione di rappresentanti dei gruppi partner dell’iniziativa e delle proposte premiate saranno realizzati la progettazione e dei prototipi.
(C.N.)

Per ulteriori informazioni:
Centro di Impresa e Innovazione, tel. 0573 964482
info@ciipistoia.it, www.profuse.it

Stampa questo articolo