Weekend “in onore dell’aria”

Si terrà a Fano (Pesaro Urbino) il 30 e 31 luglio la manifestazione “In onore dell’aria”, una due giorni ricca di eventi, interamente dedicata al mondo del volo e ad alcune delle sue molteplici espressioni

L’originale iniziativa In onore dell’aria – realizzata in collaborazione con la Scuola di paracadutismo AliMArche e con il sostegno dell’Associazione ONLUS Progetto Insieme – avrà luogo il 30 e 31 luglio presso l’aeroporto di  Fano (Pesaro Urbino) ed è rivolta a tutte le persone con disabilità che abbiano una personale propensione a mettersi in gioco fino in fondo e a cercare emozioni forti.

Nel corso  della manifestazione, infatti, sarà possibile effettuare lanci tandem con il paracadute e voli in mongolfiera, sotto la supervisione e con il supporto di istruttori esperti e di professionisti, come il campione italiano Livio Piccolo.
I lanci tandem, pratica che si sta diffondendo molto rapidamente, permettono anche a chi non è allenato e non ha mai seguito un corso di paracadutismo di provare l’emozione di un tuffo nel vuoto, indossando però un’apposita imbracatura che contiene un grande e speciale paracadute in grado di sopportare il peso di due persone, attraverso cui l’istruttore provvede a seguire per entrambi le fasi di lancio e di volo, fino all’atterraggio.
Un’esperienza quindi alla portata di tutti, in presenza però di un certo amore per il divertimento estremo e di un profondo desiderio di vivere sensazioni nuove, all’insegna anche di una sana spericolatezza.Esempio di lancio tandem

Nel corso delle giornate sia di sabato che di domenica, quindi, avranno luogo lanci, voli in mongolfiera ed eventuali battesimi dell’aria, curati in collaborazione con i Baroni Rotti, la prima scuola di volo per piloti disabili in Italia. I battesimi dell’aria, in particolare – espressione gergale per definire il primo volo – potranno essere realizzati con un mezzo ultraleggero attrezzato con comandi adattati alle esigenze di persone con disabilità.   

Il costo complessivo del weekend, che comprende vitto, alloggio, un attestato e una maglietta ricordo, ma soprattutto il lancio tandem con il paracadute, un volo vincolato in mongolfiera e la grande festa in programma per la sera del sabato, è di 210 euro a persona, mentre di 60 euro è la tariffa applicata agli accompagnatori che non desiderino lanciarsi.
 (C.N.)

Per maggiori informazioni e adesioni:
Laura Rampini e Gaetano Tosone
tel. 347 3796064 – 339 1587233, 
opiregna@email.it
Dopo l’adesione, si può versare una caparra di 100 euro, tramite bonifico bancario sul conto n. 91088, Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio, intestato a Progetto Insieme (ABI 5390, CAB 38680), causale: Progetto Para-cadutisti.
Il saldo può essere versato direttamente al momento della manifestazione.

Stampa questo articolo