La Marcia Perugia-Assisi

La Perugia-Assisi sarà una Marcia per la Giustizia e la Pace, nella quale l’accento verrà posto sulla “giustizia”, per richiamare l’urgenza di un maggiore impegno dei governi, delle istituzioni e di tutti i cittadini, allo scopo di sanare le profonde ingiustizie che continuano a minacciare la vita e la convivenza nel pianeta

La Marcia per la Giustizia e la Pace Perugia-Assisi dell’11 settembre partirà dai Giardini del Frontone di Perugia, dove tutti i partecipanti saranno chiamati a riunirsi entro le 9 di mattina, e sarà caratterizzata da tre slogan fondamentali:

Mettiamo al bando la miseria e la guerra
Riprendiamoci l’ONU
Io voglio. Tu vuoi. Noi possiamo

L’obiettivo è quello di sostenere le proposte della società civile per il Vertice delle Nazioni Unite e sollecitare il cambiamento della politica estera e di sicurezza del nostro Paese.

Verso le 15 la Marcia si concluderà sulla Rocca di Assisi con una cerimonia durante la quale i partecipanti rinnoveranno il proprio impegno contro la miseria, la guerra, il terrorismo, la violenza.

I rappresentanti dei popoli della terra, le autorità, le diverse organizzazioni convenute rilanceranno pubblicamente un documento che richiama gli impegni assunti da papa Giovanni Paolo II e dai rappresentanti di tutte le religioni riuniti ad Assisi il 24 gennaio 2002, all’indomani degli attentati dell’11 settembre 2001.

I leader politici nazionali saranno invitati a non presentarsi per una fugace apparizione alla partenza della Marcia ma a partecipare alla manifestazione finale dedicata agli impegni da assumere. 

Stampa questo articolo