Formazione a distanza e accessibilità di Internet

Si svolgerà a Capri il 14 ottobre – per la prima volta nel nostro Paese – l’iniziativa denominata “ATutor Day”, incontro incentrato sui temi della formazione a distanza e dell’accessibilità di Internet

Persona con disabilità al computerIl convegno che si terrà a Capri venerdì 14 ottobre (Hotel La Palma, Via Vittorio Emanuele, 39) prende il nome dal progetto ATutor, un Learning Content Management System (LCMS), ovvero un sistema di apprendimento che si basa sulla tecnologia open source ed è realizzato con criteri di accessibilità e adattabilità, di facile installazione e utilizzo.

ATutor è stato realizzato dagli sviluppatori dell’Adaptive Technology Resource Center (ATRC) dell’Università di Toronto, uno dei centri più avanzati nello sviluppo di tecnologie e di standard per l’accessibilità agli strumenti di apprendimento in Internet da parte delle persone con disabilità.

Questo sistema, infatti, consente a educatori e docenti di sviluppare nel web aree di apprendimento personalizzate e di tenervi i propri corsi, creando anche una condizione molto favorevole per gli studenti che decidano di seguirli.
Si tratta inoltre di un sistema che può facilmente interagire con altri, favorendo anche scambi dal punto di vista dei contenuti.

L’iniziativa ATutor Day – che si rivolge sia a docenti che a consulenti e tecnici di sistema – si prefigge l’obiettivo di far incontrare e mettere a confronto tutte le persone che utilizzano ATutor e anche – più in generale – tutte le tecniche di apprendimento a distanza attraverso il personal computer.

1Due momenti del convegno saranno particolarmente importanti, soprattutto per lo sviluppo legislativo che queste tematiche stanno avendo nel nostro Paese.
Innanzitutto il workshop nel corso del quale (ore 11) verrà fatta un’analisi della conformità tra ATutor e la Legge 4/2004, più nota come “Legge Stanca”, che riguarda proprio l’accessibiiltà della rete in Italia.
Successivamente (ore 15-16.30), la tavola rotonda dedicata anch’essa al tema dell’accessibilità degli strumenti informatici e della loro conformità ai requisiti della Legge Stanca.

Nel corso della giornata di Capri ci sarà quindi l’opportunità di discutere su una complessa realtà attuale, sui suoi aspetti tecnici e pratici, ma anche sul futuro e sulle prospettive che si stanno aprendo per questo mondo ancora in buona parte inesplorato.

All’evento – curato dalla Società Consortile Labor – sarà presente anche l’ideatore di ATutor, Greg Gay, dell’ATRC di Toronto, con il quale si cercherà di fare in particolare un confronto tra la realtà dell’accessibilità in Canada e in Italia.
(C.N.) 

La partecipazione al convegno è gratuita ma viene richiesta l’iscrizione.
Per ulteriori informazioni e per l’eventuale iscrizione, consultare il sito del convegno: www.atutorday.it, oppure contattare Teresa Buonocore, presso Labor, Via Ferrante Imparato, 495, 80143 Napoli
t.bonocore@laborscarl.it – www.laborscarl.it

Stampa questo articolo