In gabbia gli alunni con disabilità

Continua la protesta delle associazioni di persone con disabilità e dei loro familiari nei confronti dei provvedimenti previsti dal Ministero dell’Istruzione per l’anno scolastico in corso. La manifestazione prevista per il 25 ottobre a Roma è promossa dal Coordinamento Genitori – Tutti a Scuola di Napoli

Una gabbiaLa manifestazione che si terrà martedì 25 ottobre a Roma (Piazza Santi Apostoli, ore 10), promossa dal Coordinamento GenitoriTutti a Scuola di Napoli, è stata provocatoriamente ribattezzata Alunni disabili in gabbia.
Obiettivo primario dell’iniziativa – che si unisce a una protesta in crescita progressiva e che ha assunto toni molto decisi e forti – è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto alla situazione vissuta dagli alunni con disabilità che frequentano la scuola pubblica nel nostro Paese.

Assai precise le richieste del Coordinamento che innanzitutto chiede l’introduzione di un maggior numero di insegnanti di sostegno, in grado di occuparsi degli alunni con disabilità in modo adeguato e in stretta collaborazione con tutto il corpo docente.
Inoltre, vengono richieste, sempre in riferimento all’insegnante specializzato, una sua continuità didattica e una formazione che deve necessariamente assumere connotati permanenti e deve coinvolgere tutto il personale scolastico.

Per informazioni e adesioni:
Coordinamento Genitori – Tutti a Scuola, tel. 333 8438669 (ore 13-15)
info@tuttiascuola.org – www.tuttiascuola.org

Stampa questo articolo