- Superando.it - http://www.superando.it -

Auto-mutuo-aiuto e malattie neuromuscolari

Per quattro sabati consecutivi, dal 12 novembre al 3 dicembre, presso la sede della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) di Bergamo (Via Leonardo da Vinci, 9), si terranno gli incontri organizzati da quest’ultima, in collaborazione con l’Associazione AMA (Auto-Mutuo-Aiuto) e con il Consorzio La Cascina, nell’ambito del progetto denominato Gruppi di auto-mutuo-aiuto per persone affette da malattie neuromuscolari e loro familiari.L'auto mutuo aiuto si basa sulla comunicazione e sull'ascolto

L’AMA e il Consorzio La Cascina organizzano incontri per tutti coloro che si trovano in difficoltà di vario tipo, che vivono un disagio interiore e che sono alla ricerca di altre persone con cui cercare – in gruppo – di percorrere un cammino comune, tentando di risolvere i propri problemi attraverso l’auto-mutuo-aiuto.
Quest’ultimo – riconosciuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), rappresenta un utile strumento per gestire il lavoro di comunità, trattandosi di una metodologia basata sullo scambio tra i membri del gruppo, che punta sulla responsabilità personale dei singoli individui e nella quale assume un ruolo fondamentale la condivisione delle esperienze vissute. Infatti, tutti coloro che partecipano ad un gruppo di auto-mutuo-aiuto portano con sé la propria storia e si impegnano per andare verso un cambiamento graduale, ascoltando, comunicando.

L’Associazione AMA, d’altro canto, attraverso le proprie iniziative e le proprie proposte di lavoro, si propone come una risorsa ulteriore nell’ambito della rete di servizi socio-sanitari, come un’integrazione, quindi, alle forme di intervento già presenti nei territori.

Nello specifico, gli incontri del progetto Gruppi di auto-mutuo-aiuto per persone affette da malattie neuromuscolari e loro familiari – che per quattro settimane (12, 19, 26 novembre e 3 dicembre) animeranno la sede della UILDM di Bergamo (ore 14.30-18.30) si rivolgono a persone affette da malattie neuromuscolari, come anche ai loro familiari, agli amici e a chi fosse veramente interessato ad approfondire il tema e la metodologia.
Relatori degli incontri saranno invece alcuni operatori specializzati nell’auto-mutuo-aiuto che di volta in volta, dopo aver presentato alcuni aspetti storici, tecnici, medici e sociali riguardanti le malattie neuromuscolari e questa nuova pratica, lasceranno spazio ai lavori di gruppo e a dibattiti con domande e discussioni.
(C.N.)

Il corso è gratuito. Per informazioni e per verificare l’eventuale disponibilità di posti:
UILDM Bergamo, tel. 035 343315, segreteria@distrofia.net (Olivia Osio).
Per informazioni sull’AMA:
Associazione AMA (Auto-Mutuo-Aiuto), Via Torre d’Augusto, 2/1
38100 Trento, tel. 0461 239640, fax 0461 222951
ama.trento@tin.it – www.automutuoaiuto.it