A Mantova si progetta contro le barriere

È stato indetto dall’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Mantova il concorso per studenti “…del diritto di vivere le città… e non solo”, che premia progetti volti all’abbattimento delle barriere architettoniche

Immagine di un progettodel diritto di vivere le città… e non solo non è il titolo di un testo sull’etica sociale, bensì quello di un concorso indetto dall’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Mantova che comunque è strettamente connesso proprio all’etica e al rispetto dei diritti di ogni cittadino.
Infatti, l’argomento trattato dagli elaborati che l’Amministrazione Provinciale virgiliana intende premiare dev’essere quello dell’eliminazione delle barriere architettoniche e della progettazione accessibile degli edifici pubblici, privati e dell’ambiente.
Lo scopo principale dell’iniziativa è quindi di mettere in luce quelle progettualità inclusive che abbiano trattato temi urbano-edilizi e ambientali, mantenendo come finalità primaria la mobilità pedonale, accessibile e sicura per tutti i cittadini, con una particolare attenzione a tutti coloro che abbiano limitazioni di carattere fisico, sensoriale o mentale.

Destinatari sono gli studenti universitari o i giovani in procinto di diplomarsi, per i quali la Provincia ha previsto anche dei riconoscimenti in denaro. Infatti, quattro premi del valore di 2.000 euro sono stati riservati alle migliori tesi di laurea in ingegneria civile, edile e architettura, discusse tra il 1° gennaio 2003 e il 31 gennaio 2006, mentre altri tre verranno assegnati a  progetti realizzati nello stesso periodo, ma, in questo caso, da ragazzi diplomati presso istituti per geometri.

Le ideazioni – dal punto di visto del contenuto – dovranno innanzitutto proporre delle rilevazioni all’interno del territorio mantovano che interessino i percorsi, gli accessi agli edifici, la segnaletica, la disponibilità e l’accessibilità dei mezzi di trasporto pubblici.
In secondo luogo, in riferimento a questi aspetti analizzati, dovranno essere definiti i requisiti adatti a soddisfare le necessità di tutte le utenze.
Infine, si dovranno presentare delle proposte in grado di risolvere le “situazioni critiche”, mettendo in evidenza anche il rapporto costo/utilità dell’intervento suggerito.
(C.N.)

Per partecipare al concorso, è necessario inviare gli elaborati – che verranno valutati in base a criteri di completezza, efficacia, sostenibilità e costi – alla Provincia di Mantova, entro e non oltre le ore 12 del 31 gennaio 2006.
Per ulteriori informazioni:
Servizio Politiche Sociali della Provincia di Mantova
Via Mazzini, 15/b, tel. 0376 204204.
Per leggere il testo integrale del bando, cliccare qui.
Stampa questo articolo