- Superando.it - http://www.superando.it -

Olimpiadi e disabilità: niente sconti!

Logo delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006Niente sconti per le persone con disabilità alle imminenti Olimpiadi Invernali di Torino (10-26 febbraio 2006) e biglietti a prezzo pieno per tutti.
Un vero e proprio “incidente di percorso”, questo, da parte del Toroc (Torino Organising Committee XX Olympic Winter Games): infatti, le persone con disabilità potranno assistere gratuitamente solo alla Paralimpiadi, mentre per i Giochi Olimpici non è previsto alcuno sconto nemmeno per gli accompagnatori.

A denunciare il malcontento delle persone con disabilità sono la campionessa europea di tennis tavolo in carrozzina Patrizia Saccà e il presidente della CPD di Torino (Consulta per le Persone in Difficoltà) Paolo Osiride Ferrero, che chiedono con forza di poter rivedere questa posizione sugli sconti, poiché spesso chi è disabile è costretto ad essere accompagnato, sostenendo quindi un costo suppletivo.

Niente da dire, insomma, sulla funzionalità degli impianti sportivi, realizzati con appositi spazi per le carrozzine – come sostiene lo stesso Ferrero – ma disagio per la politica dei prezzi adottata.
Dal Comitato Organizzatore Toroc, però, la risposta è chiara: la gratuità vale solo per i bambini di età inferiore ai due anni. Un’anomalia, questa, colta anche da Tiziana Nasi, presidente del Comitato Paralimpico Torino 2006.
(S.B.)