- Superando.it - http://www.superando.it -

Gli aforismi di chi è stato psicotico

Marc Chagall, "La casa rossa"Il libro Aforismi e note di un ex psicotico verrà presentato al pubblico venerdì 17 marzo presso la Sala della Biblioteca Comunale di Piombino (Livorno), alle ore 17, nell’ambito di Piombino scrive, ciclo di incontri con gli autori locali. Per l’occasione Marcello Valgattarri, autore dell’opera, verrà intervistato da Stefano Guarguaglini, psicologo e psicoterapeuta che ricopre anche il ruolo di insegnante di sostegno presso una scuola media inferiore.

Il volume, composto da oltre trecento note e aforismi, costituisce un viaggio tra i pensieri e la mente dell’autore, attraverso passaggi talvolta all’insegna di un ricercato ermetismo.
«Dopo un lungo periodo nel corso del quale ho dovuto affrontare momenti molto difficili caratterizzati da profondi alti e bassi – racconta lo stesso Valgattarri – sono riuscito a recuperare una grande fiducia in me stesso, soprattutto grazie alla psicoanalisi e ad alcune persone che ho incontrato. Così, una volta in pensione, ho scelto di dedicarmi a quella che sentivo e capivo essere un’attività più adatta a me, la scrittura, prima con la pubblicazione di alcuni articoli, poi con due testi più complessi di carattere sociologico e iniziando ad approfondire certi àmbiti, fino a giungere a questo mio ultimo lavoro. Aforismi e note di un ex psicotico è di contenuto psicologico e filosofico e costituisce per me una sorta di sperimentazione con un genere del tutto nuovo. In esso si possono trovare sia riflessioni legate alla psicoanalisi che riferimenti a percorsi di ricerca personale e di conoscenza di sé».

«Ho imparato a vivere molto tardi – scrive Valgattarri in una delle note conclusive del suo libro – a circa settant’anni, ho perduto così la  possibilità di dare il meglio di me nel periodo in  genere più produttivo, che va  dai  trenta  ai  quarant’anni.  Anche se non è detto che non possa vivere ancora per dare il meglio di me. In fondo non si finisce mai di imparare, così come non si finisce mai di insegnare».

Sorta di bilancio critico di una serie di esperienze di vita, questa raccolta di aforismi – data alle stampe dall’Editrice La Bancarella di Piombino – ha avuto anche un valore terapeutico per il suo autore, come dichiara lo stesso: «Mi ha permesso di proseguire quel percorso di autoanalisi iniziato molto tempo prima, in un periodo in cui il mio equilibrio era diventato molto precario. Ed è proprio per questo motivo – conclude Valgattarri – che l’opera è rivolta soprattutto a quelle persone che hanno vissuto, o stanno vivendo, momenti difficili come quelli che ho vissuto io, oltre che a tutti quelli che stanno loro a fianco».
(C.N.)