- Superando.it - http://www.superando.it -

C’è poca integrazione sul lavoro

Persona con disabilità al lavoroPreoccupante la situazione che risulta nelle Marche dalla rilevazione curata dal consigliere regionale Massimo Binci, tramite i Centri per l’Impiego, per verificare l’attuazione della Legge 68/1999, sull’integrazione lavorativa delle persone con disabilità tramite servizi di sostegno e di collocamento al lavoro.

Da ricordare che, secondo la Legge 68, i datori di lavoro pubblici e privati, sono tenuti ad assumere lavoratori con disabilità nella misura del 7% degli occupati (se occupano più di 50 dipendenti), di due lavoratori (da 36 a 50 dipendenti), di un lavoratore (da 15 a 35 dipendenti).

Ebbene, «dall’indagine effettuata – come ha dichiarato lo stesso Binci – rivolta in questa fase alle ASL marchigiane, emerge come vi siano ancora molte assunzioni obbligatorie da effettuare».
Un dato, questo, che concerne in particolare le Province di Pesaro Urbino e Macerata, ma che coinvolge certamente anche quella di Ancona.

Visto il quadro preoccupante, il consigliere Binci ha subito presentato in merito un’interrogazione urgente alla Giunta Regionale, per conoscere quali atti formali quest’ultima intenda adottare affinché le norme riguardanti il collocamento al lavoro delle persone con disabilità vengano applicate sia nella Pubblica Amministrazione che nelle imprese private.

L’auspicio, a questo punto, è che anche da altre regioni del nostro Paese provengano iniziative analoghe che servano a rendere più fluida la situazione nel settore.
(S.B.)