- Superando.it - http://www.superando.it -

Il voto a domicilio e la FISH a Mi manda RaiTre

Urna per votareLa Legge 22/2006 ha effettivamente accolto un’istanza espressa da più parti negli ultimi anni relativa all’esercizio del diritto di voto di persone con disabilità gravissima.
La nuova norma, infatti, ammette per la prima volta la possibilità di votare a domicilio per le persone affette da gravi infermità, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano e che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.
Nonostante questo, però, domenica 9 e lunedì 10 aprile, in occasione delle elezioni politiche nazionali, saranno ancora molti i malati cronici e le persone affette da disabilità che non potranno partecipare al voto.
Come avevamo infatti evidenziato nella nostra scheda dedicata all’approvazione della nuova legge, essa non riguarda tutte le persone con disabilità, pur gravi e magari allettate, ma esclusivamente chi sia in situazione di dipendenza da apparecchi elettromedicali.

Di questo si occuperà la trasmissione televisiva Mi Manda RaiTre di venerdì 7 aprile (RaiTre, ore 21), presentata da Andrea Vianello, cui parteciperanno tra gli altri Pietro V. Barbieri, presidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e un rappresentante dell’Associazione ANTEA, che si occupa di malati terminali.
Durante il programma verrà dato spazio anche ad altre testimonianze, sempre nel tentativo di analizzare il problema in tutta la sua portata e di consolidare un movimento di opinione che porti rapidamente – sin dai primi passi della nuova legislatura – ad una modifica della norma, rivolgendola anche a chi, pur non essendo dipendente da un’apparecchiatura elettromedicale, non sia ugualmente in grado di spostarsi dal proprio domicilio.
(S.B.)