Vita indipendente: dal sogno alla realtà

Lunedì 19 giugno a Torino la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) Piemonte propone una giornata dedicata alla discussione dei temi legati alla Vita Indipendente intesi come estendibili a tutti i tipi di disabilità, anche intellettiva

Il seminario Indipendenza e Autonomia. Dal sogno alla realtà che si terrà lunedì 19 giugno a Torino (Centro Servizi per il Volontariato, Via Toselli 1, ore 8.30) è stato organizzato dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) Piemonte come occasione di confronto tra istituzioni e associazioni al fine di sollevare un dibattito costruttivo e «promuovere una riflessione sul ruolo centrale di ogni persona con disabilità nell’essere protagonista del proprio progetto di vita, anche nelle situazioni più gravi e diverse».

La giornata si incentrerà sulla presentazione di esperienze di Vita Indipendente provenienti da diverse parti d’Italia nel tentativo di «far nascere, dal loro reciproco confronto, proposte di modelli di intervento innovativo nel modo di concepire i servizi, la persona e la disabilità».Un disegno di Gianni Minasso

Dopo un inquadramento generale della filosofia di Independent Living affidata a Raffaello Belli di ENIL, European Network on Independent Living, verranno approfonditi i progetti della Regione Piemonte all’interno della quale si svolge il seminario e che per ora sono circoscritti a esperienze con persone con disabilità motoria.

Nel pomeriggio invece verranno aperti i confronti con realtà esterne al territorio piemontese, come quelle di Roma, Brescia e Sardegna.

In particolare, verrà dato spazio a dei progetti di Vita Indipendente estesi alla disabilità intellettiva e relazionale. Per questo sono stati invitati a intervenire Anna Contardi, presidente nazionale di AIPD, Associazione Italiana Persone Down (un documento della Contardi su questo argomento è pubblicato in chiusura dell’approfondimento curato dal nostro sito “Vita Indipendente per tutti”), Marco Faini per Fo.B.A.P., Fondazione Bresciana Assistenza Psicodisabili, Chiara Bonnanno dell’Agenzia per la vita indipendente di Roma e Marco Espa, presidente di ABC, Associazione Bambini Cerebrolesi, Sardegna.  
(B.P.)

La partecipazione all’incontro è gratuita, ma ne è consigliata la prenotazione entro il 15 giugno.
Per informazioni e iscrizioni:
Giorgia Micene, FISH Piemonte
tel. 011 837642,
fishpiemonte@yahoo.it.
Per visionare il programma completo in volantino clicca qui.
Stampa questo articolo