Un evento per tutti

Un evento sportivo di grande importanza quello che avrà luogo a Torino a partire da venerdì 29 settembre: i Campionati Mondiali di Scherma per gli atleti con disabilità avverranno infatti in contemporanea a quelli riservati agli altri atleti

Incontro di scherma tra donne con disabilitàLa contestualità delle gare mondiali dedicate ai campioni con disabilità e di quelle dedicate alle persone normodotate all’interno di un avvenimento sportivo a livello internazionale è considerata dagli stessi organizzatori «un traguardo importantissimo e nuovo».
E la volontà del Campionato Mondiale di Scherma 2006 di coinvolgere tutti – persone disabili e non, appassionati e gente comune – si nota effettivamente, a partire dalla scelta di organizzare la cerimonia di inaugurazione in una piazza di Torino, città ospitante della manifestazione.
Sabato 30 settembre (ore 16.30), in Piazza San Carlo, tale cerimonia  avrà dunque inizio con l’ingresso degli atleti abili e disabili per la prima volta tutti insieme nella stessa parata di apertura. La scelta di una piazza della città è dettata dal desiderio di «dare per la prima volta maggior visibilità allo sport della scherma, trasformando un evento per pochi in un evento per tutti».
Il campionato avrà luogo poi nel nuovo Palasport Oval, sito all’interno dell’area del Lingotto di Torino, edificio di duecento metri per cento, che si connota per la particolarità di una delle sue quattro facciate, quella rivolta a nord, completamente rivestita di vetro.

Come detto, il programma del Campionato presenterà nelle stesse giornate incontri per «assoluti» e incontri per «atleti in carrozzina», così come ha deciso di distinguerli l’organizzazione.
Le due competizioni si affiancheranno a partire da venerdì 29 settembre fino alla cerimonia di chiusura, prevista per sabato 7 ottobre. Le specialità di sciabola, spada e fioretto si susseguiranno in una serie di gare maschili e femminili, fino alla proclamazione dei vincitori finali, che saranno appunto i nuovi campioni mondiali nella loro disciplina.
(B.P.)

Per maggiori informazioni sull’evento:
tel. 011 6566149, info@escrime-torino2006.com.
Stampa questo articolo