- Superando.it - http://www.superando.it -

Simona e il percorso di solidarietà

Simona AtzoriÈ particolarmente bello e significativo che per il 2006 il premio Campione nella vita, Campione nello sport – riconoscimento ideato e promosso dall’USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana) del Veneto, assegnato nelle edizioni precedenti a personaggi come gli sciatori Deborah Compagnoni, Jure Kosir e Thomas Sykora, i calciatori Giuseppe Bergomi, Francesco Toldo, Damiano Tommasi e Gianluca Vialli, il velista Giovanni Soldini, il ciclista Gianni Bugno, i piloti Clay Regazzoni e Alex Zanardi – sia stato vinto da Simona Atzori, ballerina e pittrice senza braccia, che ha inaugurato le Paralimpiadi Invernali di Torino 2006 e che appare tra l’altro anche in copertina del libro di Candido Cannavò, E li chiamano disabili, presentato a suo tempo dal nostro sito.
La cerimonia di premiazione avverrà lunedì 16 ottobre (ore 11), presso la Sala Convegni di UniCredit Group a Verona, ove il riconoscimento, nato non solo per esaltare le imprese agonistiche, ma soprattutto il risvolto sociale e i valori che lo sport può esprimere – vivrà appunto il momento culminante della sua dodicesima edizione, alla presenza di numerosi, illustri ospiti, tra cui monsignor Pietro Brollo, arcivescovo di Udine e membro della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) per la Cultura e le Comunicazioni Sociali, Tiziana Nasi, presidente del Comitato Paralimpico Torino 2006, il già citato e “storico” direttore della «Gazzetta dello Sport» Candido Cannavò e il giornalista Claudio Arrigoni, autore del libro Paralimpici.
Saranno presenti anche gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori che hanno aderito al concorso giornalistico-grafico sul tema Disabilità: lo sport come modello vincente, attuato in collaborazione con l’Ufficio Educazione Fisica del CSA (Centro Servizi Amministrativi) di Verona.
I vincitori  di tale iniziativa verranno premiati, insieme ai loro insegnanti, con volumi e prodotti messi a disposizione dagli sponsor.

Quest’anno l’iniziativa assumerà un ulteriore particolare significato, in quanto il presidente dell’USSI del Veneto, Alberto Nuvolari, ha programmato un vero e proprio percorso di solidarietà che farà tappa prima ad Alleghe (Belluno), la settimana precedente al Natale, con i campioni paralimpici di sci che verranno ospitati sulle nevi del Civetta e poi, sabato 27 gennaio 2007, a Malcesine-Monte Baldo (Verona), dove si terrà una “festa della neve” per il mondo della disabilità, in collaborazione con  il CSI (Centro Sportivo Italiano) e il Centro Don Calabria.
Entrambi questi due eventi saranno completati da convegni sul tema specifico.
(S.B.)

Per ulteriori informazioni:
USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana) Veneto
tel. e fax 045 8102151,
info@ussi-veneto.com.