Ruote fumanti per la ricerca

Per la prima volta, nella storia dell’automobilismo italiano, un gruppo composto esclusivamente da piloti con disabilità parteciperà ad una gara di lunga durata. Si tratta del team delle “Ruote Fumanti ONLUS” che parteciperanno il 15 e 16 dicembre alla 24 Ore Adria International – sull’autodromo di Adria (Rovigo) – e lo faranno anche per la maratona di solidarietà Telethon 2006

Il gruppo delle «Ruote Fumanti» davanti al bolide su cui parteciperanno alla 24 Ore Adria InternationalAnche un team di piloti con disabilità correrà per la ricerca assieme a Telethon 2006, la maratona televisiva di raccolta fondi che combatte le distrofie muscolari e le altre malattie genetiche, da noi presentata in altra parte del sito.
Parliamo esattamente di Ruote Fumanti ONLUS, la neocostituita associazione sportiva dilettantistica formata da dieci persone con disabilità provenienti da tutta Italia, pronta a debuttare appunto venerdì 15 e sabato 16 dicembre, in occasione della terza edizione della 24 Ore Adria International, gara endurance che si svolge sull’autodromo di Adria (Rovigo).

Si tratta di una piccola pagina “storica”, per l’automobilismo italiano, in quanto Ruote Fumanti sarà il primo team formato esclusivamente da piloti disabili a scendere in pista.
Ad alternarsi ogni quarantacinque minuti alla guida di una Mitsubishi Lancer Evo VIII saranno dunque Romolo Caruso di Bologna, i quattro umbri Paolo Ceccarelli, Luca Donateo, Mirco Gragnola e Alessandro Marazzani Visconti, il romano Fabio Solmi, il trevigiano Diego Bianchin, il nisseno Isidoro Scolaro, Simone Dallago di Trento e il milanese Christian Bettini.

L’iniziativa – come detto – abbina la grande passione per le auto sportive e per la velocità in pista al sostegno di Telethon 2006. «Una finalità – ha dichiarato il presidente del team Romolo Caruso – che siamo orgogliosi di poter appoggiare, anche perché nessuno meglio di noi, che abbiamo sperimentato sulla nostra pelle la sofferenza fisica e ci confrontiamo ogni giorno con il sempre più diffuso alone di indifferenza, può apprezzare il significato di un gesto di solidarietà e capire quanto sia importante sostenere la ricerca scientifica e sensibilizzare la gente su tematiche così delicate».

Alla griglia di partenza i motori si accenderanno alle 15 di venerdì 15 dicembre, per tagliare il traguardo il giorno successivo alla stessa ora. Numerosi pure i personaggi noti e i team di piloti professionisti che prenderanno parte alla 24 Ore, in onda anche sulle reti RAI con tre collegamenti in diretta, durante entrambe le giornate di Adria.

Da segnalare in conclusione che la partecipazione di Ruote Fumanti Onlus alla gara è stata resa possibile anche grazie al contributo di alcuni sponsor, tra i quali l’INAIL (Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro).
(M.R.)

Per ulteriori informazioni:
Ruote Fumanti Associazione Sportiva Dilettantistica ONLUS
Ufficio Stampa: tel. 340 6976608,
melissa.ronconi@libero.it
ruotefumanti.rc@libero.itwww.ruotefumanti.it.
Stampa questo articolo