Turismo sociale, turismo per tutti

Per essere realmente rivolto a tutti, il turismo sociale deve abbinare le esigenze di cultura, svago ed economicità all’accessibilità e alla cultura dell’accoglienza. Di questo e altro si parlerà a Marino (Roma), il 15 e 16 dicembre, durante il 2° Convegno Internazionale del Turismo Sociale

Persona con disabilità davanti alle piramidi d'EgittoQuando si parla di turismo sociale si intende un turismo che coinvolga, in un’ottica di inclusione sociale e non discriminazione, i giovani, gli anziani, le persone con disabilità e le famiglie, rispondendo ad esigenze di cultura, svago ed economicità.
In tale ambito è necessario che queste esigenze vengano soddisfatte, replicando nel contempo alle aspettative delle persone anziane e di quelle con disabilità, con servizi e strutture ricettive accessibili e con una cultura dell’accoglienza inclusiva basata sulla qualità e sull’accesso all’esperienza come diritto da garantire per tutti.

Su queste linee si muoveranno le due giornate di lavoro del 2° Convegno Internazione del Turismo Sociale, organizzato dal Consorzio di Cooperative Sociali INTEGRA, con il contributo dell’Assessorato al Turismo e di quello delle Politiche Sociali della Regione Lazio, che si terrà venerdì 15 e sabato 16 dicembre a Marino (Roma), presso l’aula consiliare del Comune.

In particolare, nel corso dell’iniziativa, si darà evidenza ai valori etici, sociali, economici e ludico-culturali del turismo sociale chiaramente  espressi sia nella Dichiarazione di Montreal del 1996, che nel Codice Mondiale di Etica del Turismo, approvato all’unanimità dall’Assemblea Generale delle Nazione Unite nel 2001.

Ricercare infatti la diffusione, la concreta applicazione e l’effettivo rispetto dei principi del Codice è compito dei componenti del Comitato Mondiale per l’Etica del Turismo, mentre spetta ai Paesi che l’hanno adottato – Italia inclusa – trovare modalità e risorse per una corretta applicazione.
Il convegno di Marino, dunque, si propone di mettere a confronto gli operatori attivi di questo processo, in modo da superare le molteplici definizioni finora utilizzate e concretizzarle in una condivisione di intenti rispetto al turismo per tutti.
(S.B.)

Il programma del convegno di Marino è disponibile cliccando qui. Per ulteriori informazioni:
Segreteria organizzativa, Società Cooperativa Sociale Itinerari Sociali fax 06 9367638, www.turismosociale.eu.
Stampa questo articolo