- Superando.it - http://www.superando.it -

Milano ospita “Abbasso il grigio!“

Dipinto con figure umane stilizzateSi intitola I bambini nel mondo. Il mondo dei bambini la mostra curata dalla Comunità di Sant’Egidio che sarà esposta da martedì 30 gennaio a sabato 3 febbraio a Milano (Palazzo Clerici, Via Clerici, 5, ore 11-19).
L’iniziativa, già presentata a Roma lo scorso settembre, porta per la prima volta nel capoluogo lombardo le opere realizzate da centinaia di persone con disabilità nell’ambito del progetto Abbasso il grigio!, gestito in modo specifico dalle Scuole d’Arte della Comunità di Sant’Egidio.

L’arte, quindi, come strumento di espressione della propria sensibilità umana e creativa, come canale di comunicazione e vero e proprio motivo di stima per quanto realizzato.
È questo ciò che maggiormente caratterizza i laboratori artistici della Comunità di Sant’Egidio, la quale attraverso le dodici Scuole d’Arte che si trovano a Roma e dove lavorano circa mille giovani affetti da disabilità fisiche e mentali, assistiti gratuitamente da quasi cento operatori, assolve a due funzioni: da un lato offrire un’assistenza qualificata e dall’altro proporre un progetto che valorizzi le capacità e la volontà di numerose giovani con disabilità. 

Le opere che saranno esposte a Palazzo Clerici e che appartengono all’edizione 2006 del progetto sono dedicate al mondo dell’infanzia e spaziano tra vari temi, quali i diritti umani, la pace, la fede, l’impegno solidale e il diritto alla felicità. Sempre diverse, poi, le modalità espressive utilizzate: opere collettive o di singoli autori, tecniche tradizionali o più innovative, ricorso a materiale riciclato e molto altro ancora.
La costante che emerge in modo più prorompente da una prima analisi della mostra è senza dubbio una libera e importante manipolazione del colore, che rappresenta quindi un’ulteriore modalità per esprimere non solo disagio e senso di emarginazione, ma soprattutto una profonda e viva volontà di cambiamento.Primo piano di due bambini di colore

Quanto ricavato dalla vendita delle opere andrà al Programma Dream, gestito dalla stessa Comunità di Sant’Egidio e destinato alla prevenzione e cura dell’AIDS in Africa. E sono quindi proprio le parole di una giovane artista partecipante alla mostra che possono riassumere nel migliore dei modi lo spirito e le finalità del progetto. «Come ogni anno – ha spiegato Giusi Fiaccabrino – questa mostra è anche un gesto di solidarietà: molti quadri sono stati già venduti e il ricavato serve a finanziare il Programma Dream per la cura e la lotta dell’AIDS in Africa; è una grande notizia sapere che con questo programma tanti bambini sono nati sani da madri malate di AIDS. Poter aiutare è per noi una grande gioia, così anche noi possiamo dire che nessuno è così debole da non poter aiutare qualcun altro».
(C.N.)

Per ulteriori informazioni:
www.abbassoilgrigio.it.