- Superando.it - http://www.superando.it -

Non solo parole

Kim Rossi Stuart e Andrea Rossi nel film di Gianni Amelio «Le chiavi di casa»Sarà inaugurata sabato 10 febbraio a Bergamo, con la proiezione del film di Gianni Amelio Le chiavi di casa (Cineteatro dell’Oratorio di Colognola, ore 20.45), la rassegna cinematografica Non solo parole, iniziativa promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune lombardo, in collaborazione con agenzie e associazioni del territorio, per avvicinare i cittadini alle tematiche riguardanti la disabilità.

«Già, “Non solo parole”», ha dichiarato Elena Carnevali, assessore bergamasco alle Politiche Sociali. «È proprio con questo spirito che intendiamo dare il via ad una serie di iniziative dedicate a creare una sempre maggiore conoscenza delle tematiche sociali legate alle diverse disabilità. Una serie di eventi mirati a integrare la vita sociale di chi è meno fortunato, con la comunità e il territorio, gruppi di lavoro aperti a tutti coloro i quali possono “darsi da fare” affinché i disabili possano varcare la soglia di casa certi di essere accompagnati nella vita di quartiere. Ora, con questa rassegna cinematografica, svolta in collaborazione con gli oratòri, si vuole dare una “panoramica” dei vari temi, così da trasmettere al pubblico il valore umano, nascosto troppo spesso dietro a stereotipi incompleti e fuorvianti».

La rassegna, che si articolerà su otto serate, fino al 31 marzo, prende forma nel lavoro di comunità promosso all’interno del Progetto Tempo Libero Disabili, che il Comune di Bergamo – attraverso i Gruppi di Lavoro Territoriali sulla Disabilità delle Circoscrizioni 3, 6 e 7 e in collaborazione con l’Associazione Culturale Soffia nel Vento, gli oratori cittadini e il Consorzio Solco Città Aperta – ha attivato, allo scopo di creare informazione e “fare cultura” sulle disabilità.

«Ecco perché – sottolinea ancora Carnevali – abbiamo scelto una frase come “Non solo parole”, un invito per chi lavora nel sociale, per chi potrebbe accogliere meglio sul territorio il valore di queste persone, per chi potrebbe fare un sorriso in più».
(S.B.)

Programma della rassegna:

Sabato 10 febbraio (Cineteatro dell’Oratorio di Colognola)
Le chiavi di casa, di Gianni Amelio
Tema: Il rapporto genitori/figli disabili. Prima della proiezione del film, verranno letti brani tratti da Nati due volte, libro di Giuseppe Pontiggia cui Amelio si è ispirato per realizzare il suo film.

Giovedì 15 febbraio (Cineteatro dell’Oratorio di Borgo San Caterina)
Mai più come prima, di Giacomo Campiotti.
Tema: Il rapporto delle persone disabili con i propri coetanei. Prima della proiezione del film, alcuni volontari del territorio racconteranno la loro esperienza fatta con alcuni ragazzi disabili in occasioni di tempo libero, introducendo in questo modo i temi trattati nel film.

Sabato 24 febbraio
(Cineteatro Lottagono dell’Oratorio San Paolo)
A proposito di sentimenti…, di Daniele Segre (documentario)
Tema: L’affettività. A seguire, dibattito di approfondimento su affetti e disabilità, con la partecipazione di Angela Prisco ed Elisabetta Morelli (ASL di Bergamo)

Giovedì 1 marzo
(Cineteatro dell’Oratorio di Boccalone)
La fiamma sul ghiaccio, di Umberto Marino
Tema: I sentimenti. Prima della proiezione del film, verrà introdotto il tema dell’importanza dei sentimenti come componente importante nella relazione tra le persone, con il contributo di don Adriano Peracchi.

Venerdì 9 marzo
(Cineteatro dell’Oratorio di Città Alta – Seminarino)
Un silenzio particolare, di Stefano Rulli
Tema: L’autismo. A seguire verrà presentato il Progetto Imballo, a cura di Maria Carolina Marchesi.

Sabato 17 marzo
(Cineteatro Qoelet dell’Oratorio di Redona)
A piccoli passi, documentari e frammenti di vita
Tema: Sport e occasioni di relazione. Dopo il documentario verranno portate alcune esperienze e testimonianze di ciò che è possibile fare e costruire con i ragazzi disabili attraverso lo sport: Volontari del CAI di Bergamo, I ragazzi disabili per i sentieri delle Orobie – Unione Sportiva Villaggio degli Sposi – Gruppo Amici della Montogna di Colognola – Associazione PHB di Bergamo. Il racconto di queste esperienze metterà in evidenza l’importanza di offrire ai ragazzi disabili nuove opportunità di integrazione e il contributo relazionale, affettivo e sociale che le persone disabili stesse mettono in gioco con i volontari.

Lunedì 19 marzo
(Cineteatro del Borgo – Oratorio di Sant’Anna)
Elling, di Petter Naess
Tema: L’integrazione territoriale delle persone disabili. A seguire, gli operatori della Cooperativa Impronta descriveranno, attraverso un breve video, il progetto dell’Appartamento Protetto Cà Librata, situato a Boccalone.

Sabato 31 marzo
(Cineteatro dell’Oratorio di Colognola)
Note a margine, di Alberto Preda
Tema: La comunicazione. A seguito del cortometraggio, il regista e gli attori del film approfondiranno l’importanza della comunicazione “possibile” nella relazione con le persone disabili.

Tutte le serate inizieranno alle ore 20.45.
Per ulteriori informazioni:
Unità Operativa Disabili del Comune di Bergamo (Angelo Gotti)
tel. 035 399822,
agotti@comune.bg.itwww.comune.bergamo.it.