San Valentino e una nuova legge per i disabili nella scuola

Verrà presentata durante una conferenza stampa a Roma, il 14 febbraio, una proposta di legge voluta dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), assieme all’AICE (Associazione Italiana Contro l’Epilessia), per affrontare il tema delle discriminazioni nei confronti degli studenti con disabilità. Per l’occasione, che coinciderà con la Giornata di San Valentino, protettore delle persone con epilessia, verrà promossa anche una proposta di legge in favore di queste ultime

Persone con disabilità a scuolaIn questo che è l’Anno Europeo delle Pari Opportunità per tutti, la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), di comune accordo con l’AICE (Associazione Italiana Contro l’Epilessia) – che alla stessa Federazione aderisce – promuove un’iniziativa legislativa per affrontare il tema delle discriminazioni nei confronti degli studenti con disabilità all’interno della scuola.
Fatti recenti, come quello accaduto a Ragusa, che ha visto per protagonista un ragazzo con disabilità psichica e del quale Superando.it si è occupato nei giorni scorsi, mettono infatti sempre più in evidenza come il sistema dell’integrazione scolastica necessiti di rafforzarsi e di diventare oggetto di discussione in sede parlamentare.

La proposta di legge di FISH e AICE – sottoscritta sia da parlamentari della maggioranza che dell’opposizione – affronta il tema della continuità didattica e della competenza degli insegnanti, quale istituto di pari opportunità per il pieno inserimento nelle classi degli alunni con disabilità.

L’iniziativa verrà presentata il 14 febbraio 2007 a Roma, presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati (Via della Missione 4, ore 10-11), in concomitanza dunque con la Giornata di San Valentino, patrono delle persone affette da epilessia.
Nella stessa conferenza stampa verrà presentata anche la proposta di legge per garantire il diritto alla guarigione delle persone con epilessia, spesso discriminate da uno stigma di diagnosi clinica che impedisce loro di partecipare alla vita della comunità come chiunque altro.

All’appuntamento del 14 febbraio – i cui temi hanno trovato l’interesse e il sostegno di tutti i gruppi dell’arco costituzionale – parteciperanno Pietro V. Barbieri e Salvatore Nocera, rispettivamente presidente e vicepresidente della FISH, Giovanni Battista Pesce, presidente dell’AICE e anche una rappresentanza dei deputati firmatari della proposta di legge.
(S.B.)

Per ulteriori informazioni:
– AICE (Associazione Italiana Contro l’Epilessia)
Giovanni Battista Pesce, tel. 392 8492058
assaice@iperbole.bologna.itwww.aice-epilessia.it
– Segreteria FISH, tel. 06 78851262
presidenza@fishonlus.it.
Stampa questo articolo