Venezia accessibile alla BIT di Milano

C’è un diffuso luogo comune che immagina Venezia quasi come un’unica barriera architettonica, assai difficile da percorrere e da visitare per le persone con disabilità motoria. Numerosi positivi interventi degli ultimi anni hanno però cambiato la situazione e lo potranno capire anche i visitatori della BIT, la Borsa Internazionale del Turismo di Milano, che si terrà dal 22 al 25 febbraio

Burano, l'isola più variopinta della laguna venezianaPerdersi tra le calli, i colori, i negozi dell’isola più variopinta della laguna veneziana, Burano, oppure lasciarsi incantare dalla magia della lavorazione del vetro, a Murano:  si amplia l’offerta degli itinerari accessibili proposti dal Comune di Venezia che per la prima volta porterà al BIT Internazionale di Milano – la Borsa Internazionale del Turismo – il tema della Venezia accessibile, ovvero i servizi, le iniziative, i progetti per migliorare la fruibilità della città.

L’obiettivo è principalmente quello di sfatare un luogo comune: quello cioè che immagina Venezia come un’unica barriera architettonica difficile da percorrere e da visitare. In realtà, grazie anche alla politica di trasporto pubblico e ad una serie di interventi avviati negli anni più recenti dall’Amministrazione Comunale, quasi il 70% della superficie della città storica risulta oggi accessibile alle persone con disabilità motoria, un’opportunità, questa, da valorizzare e per la quale è stata avviata una vasta campagna di comunicazione e di sensibilizzazione di cui la BIT costituisce un momento importante.
«Il cammino da percorrere è ancora lungo – sottolinea Giuseppe Toso, consigliere delegato del Sindaco per la Mobilità delle Persone Disabili – ma è importante far conoscere quanto è stato fatto e quale sia l’impegno del Comune in questa direzione».

In programma alla Fieramilano di Rho dal 22 al 25 febbraio, la BIT rappresenta la più grande esposizione al mondo del prodotto turistico italiano.
Le iniziative dell’Amministrazione Comunale di Venezia verranno presentate all’interno dello stand del Sistema Venezia (Padiglione 3, B34-C37) il quale, capitanato dall’APT (Azienda Promozione Turistica), proporrà l’offerta turistica veneziana nelle sue diverse componenti.
Da segnalare poi che il tema della Venezia accessibile sarà anche al centro di un incontro con la stampa che si terrà nel polo fieristico venerdì 23 febbraio (ore 11), durante il quale verranno illustrate le iniziative intraprese dall’Amministrazione, a partire dalle opere pubbliche per l’eliminazione delle barriere architettoniche, fino alle azioni di informazione e sensibilizzazione.

Ricco e articolato anche il materiale che verrà dato in distribuzione. Gli operatori del settore e i visitatori troveranno infatti tutti gli itinerari “senza barriere”, tradotti anche in inglese e la nuova mappa di Venezia accessibile che fornisce indicazioni pratiche per agevolare la mobilità delle persone con ridotta capacità motoria.
Oltre a visualizzare il livello di accessibilità delle diverse aree della città attraverso il trasporto pubblico, la pianta dà informazioni dettagliate sui terminali turistici, sui parcheggi, sui servizi igienici, sui ponti dotati di servoscala e sugli sportelli informativi cui gli utenti si possono rivolgere.
(Paola Caporossi)

Per ulteriori informazioni:
Comune di Venezia – Servizi di Comunicazione sull’Handicap
Direzione Centrale Relazioni Esterne e Comunicazione
San Marco 4136, 30124 Venezia
tel. 041 2748149, fax 041 2748549,
paola.caporossi@comune.venezia.it.
Stampa questo articolo