La voglia di mettersi in gioco

È quella dei ragazzi che hanno allestito e gestiscono il punto vendita del Melograno, ad Acqui Terme (Alessandria), attività per la quale stanno proficuamente frequentando il corso di formazione al lavoro, con indirizzo di assistente alla vendita nella piccola distribuzione, promosso dall’ENAIP locale (Ente Nazionale ACLI Istruzione Professionale)

Il logo del nuovo punto vendita di Acqui TermeSoprammobili in legno finemente intagliati, bigiotteria, oggettistica varia decorata con le tecniche del decoupage e dello stencil: questo e molto altro è disponibile presso Il Melograno, punto vendita allestito e gestito da nove ragazzi iscritti al corso di formazione al lavoro (indirizzo Assistente alla vendita nella piccola distribuzione), progettato dall’ENAIP (Ente Nazionale ACLI Istruzione Professionale) di Acqui Terme (Alessandria) e realizzato in collaborazione e presso il Centro O.A.M.I. San Giuseppe, Centro Diurno Socio Terapeutico Riabilitativo per persone con disabilità

«Nella fase di docenza – spiegano gli insegnanti – il corso si svolge tutte le mattine della settimana, con due rientri pomeridiani, mentre la fase di stage sarà dedicata alla gestione di questo nuovo punto vendita, all’interno del Centro stesso. In questo modo i ragazzi sono stimolati a produrre oggetti artigianali, sviluppando le loro doti manuali, grazie all’aiuto di operatori specializzati e volontari. Successivamente sarà possibile anche rispondere ad ordinazioni di bomboniere per matrimoni e altre cerimonie».

La finalità del percorso, però, non è solo quella di aprire Il Melograno, bensì di mantenerlo operativo anche dopo lo stage. L’inizio del tirocinio formativo, infatti, è previsto per il 6 marzo e  per tutto il mese gli studenti saranno impegnati il martedì e il venerdì, per sette ore al giorno, mentre negli altri giorni proseguirà il percorso formativo in aula.
Da aprile fino a metà giugno è previsto invece uno stage a tempo pieno con trentacinque ore settimanali. In tale periodo gli allievi saranno assiduamente impegnati nell’organizzazione e gestione del punto vendita, curandone l’apertura e la vendita al dettaglio per due-tre giorni a settimana e occupandosi della realizzazione dei prodotti in laboratorio negli altri giorni.

Durante il tirocinio professionalizzante, sarà di grande importanza anche la gestione del marketing del punto vendita. A tal proposito una parte importante del percorso formativo ha lo scopo di mettere in condizione gli allievi di creare concreti strumenti operativi per promuovere la loro attività, attraverso una campagna pubblicitaria, un catalogo dei prodotti, un logo aziendale e dei volantini divulgativi

«Valutiamo il corso positivamente e in linea con gli obiettivi che ci eravamo posti in fase di progettazione», commentano la psicologa Michela Sommovigo e l’educatore Piero Pincerato del Centro O.A.M.I. «I ragazzi stanno partecipando al corso con interesse ed entusiasmo, si stanno preparando al contatto con i potenziali clienti e impegnando alla realizzazione degli articoli artigianali per l’allestimento del negozio. C’è una gran voglia di mettersi in gioco e, seppure tra timori e perplessità iniziali, il livello di coinvolgimento è molto alto».
(I.M.)

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa ENAIP Piemonte, tel. 0321 94440
ilaria.miglio@enaip.piemonte.it
ENAIP Acqui Terme, tel. 0144 313413
csf-acquiterme@enaip.piemonte.it.
Stampa questo articolo