Integrazione o “disintegrazione” scolastica?

Si svolgerà a Ragusa l’8 marzo l’incontro “Integrazione, disintegrazione o reintegrazione scolastica”, organizzato dal Centro Servizi Volontariato Etneo della città. A meno di un mese, dunque, da un analogo evento a Palazzolo Acreide (Siracusa), continua in Sicilia il dibattito sulla situazione scolastica delle persone con disabilità

Una studentessa e un'insegnanteIl nostro sito aveva dato già ampio spazio al convegno-dibattito del 10 febbraio di Palazzolo Acreide (Siracusa), sull’integrazione scolastica, intitolato Rendere vive le regole e organizzato dall’ ANFFAS Sicilia (Associazione Nazionale Famiglie d Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale).

A meno di un mese da quell’incontro, il CSVE (Centro Servizi Volontariato Etneo) propone un appuntamento analogo a Ragusa, per proseguire e approfondire il dibattito su tali problemi.
Nella mattinata di giovedì 8 marzo, dunque, presso la Sala AVIS di Ragusa (Via della Solidarietà, ore 9), si terrà il convegno Integrazione, disintegrazione o reintegrazione scolastica, all’interno del quale esponenti della Provincia di Ragusa e alcuni dirigenti scolastici del luogo dialogheranno con i volontari e le loro associazioni, moderati dalla giornalista Valentina Raffa.
(B.P.)

Per ulteriori informazioni:
CSVE – Sede periferica di Ragusa
Via Sacra Famiglia, 7, 97100 Ragusa
tel. 0932 655466, fax 0932 687086
.
Stampa questo articolo