- Superando.it - http://www.superando.it -

Le prospettive mondiali per il diritto alla salute

Dopo aver partecipato all’incontro promosso dall’AIFO sugli Otto Obiettivi contenuti nella Dichiarazione del Millennio – documento di impegno politico e sociale sottoscritto da 189 capi di Stato – Mira Shiva, medico e attivista sociale indiana, portavoce del Movimento dei Popoli per la Salute, membro della Commissione Nazionale Indiana sulla Condizione Femminile e sorella della nota scrittrice Vananda Shiva, incontrerà ancora i cittadini italiani.

Il medico e attivista sociale indiana Mira ShivaL’appuntamento è fissato per sabato 26 maggio (9.30-12.45) a Roma, nell’aula magna di Palazzo Baleani (Corso Vittorio Emanuele, 244), ove la Shiva presenterà una relazione sulle possibili prospettive del Movimento dei Popoli per il Diritto alla Salute di cui è portavoce.
La relazione si baserà sui risultati dell’ultima riunione del Coordinamento Internazionale del Movimento stesso e della Seconda Assemblea Nazionale sulla Salute, che ha avuto luogo recentemente a Bophal, città indiana tristemente nota, per motivi sanitari, a causa del grave incidente che nel 1984 colpì una fabbrica di pesticidi situata nei pressi della città. Da quello stabilimento, appartenente alla multinazionale Union Carbide, fuoriuscì una nube di gas tossico che provocò la morte di molte migliaia di persone e gravissimi danni alla salute di oltre 200.000 persone.

All’incontro di Roma parteciperanno alcune organizzazioni coinvolte direttamente nel campo della salute, come il CIRPS (Centro Interuniversitario di Ricerca per Sviluppo Sostenibile), l’OISG (Osservatorio Italiano sulla Salute Globale), la sezione italiana dell’ISDE (International Society of Doctors for the Environment), la SISM (Segretariato Italiano Studenti Medicina), Infermieri in Movimento, il Forum di Milano e la Rete Europea sul Diritto alla Salute.
Saranno presenti inoltre Organizzazioni Non Governative come il CUAMM (Collegio Universitario Aspiranti Medici e Missionari) e l’MSF (Medici Senza Frontiere), oltre naturalmente alla stessa AIFO.
(B.P.)

Per informazioni:
AIFO (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau)
tel. 06 5745699 – 349 0849117, mainstream.eu@aifo.it.