- Superando.it - http://www.superando.it -

Si sperimenta con il raggio del suono

David Jackson, sassofonista storico dei Van der Graaf GeneratorLa Cooperativa Sociale CRAMS (Centro Ricerca Arte Musica Spettacolo) di Lecco, il musicista inglese David Jackson – storico sassofonista dei Van der Graaf Generator, uno dei gruppi più significativi del rock progressivo inglese degli anni Settanta – e l’Istituto Scientifico Eugenio Medea di Bosisio Parini (Lecco) hanno avviato la ricerca Soundability, un progetto per i bambini con disabilità basato sul sistema SOUNDBEAM® (“Raggio del suono”).

Utilizzato soprattutto nel Regno Unito, il “raggio del suono” – che già è presente nel nostro Paese presso il Centro Europeo di Musicoterapia di Modena, come abbiamo a suo tempo riferito – potrà ora contare su una nuova sperimentazione, sempre come strumento terapeutico utile a bambini affetti da autismo, ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder), sindrome di Down, sindrome di Rett e depressione.
SOUNDBEAM® è composto da dodici elementi (fino a quattro sensori e otto commutatori), in grado di richiamare e controllare, in base ai movimenti corporei, un’enorme quantità di suoni e immagini, rappresentando un forte stimolo alla creatività. Con tale strumento, infatti, si può diventare esecutori, compositori e ottimi improvvisatori: è sufficiente un semplice movimento del corpo, dentro il fascio di ultrasuoni, per riprodurre il suono di un violoncello, il miagolio di un gatto, il rumore della pioggia sul tetto e tutto ciò che la fantasia può suggerire.
«Suonare SOUNDBEAM® – dichiarano i responsabili dell’Istituto Medea – è un’esperienza creativa e altamente coinvolgente, sia per i bambini che per gli adulti: promettente è stato finora il suo impiego con le persone con disabilità».

Questa nuova sperimentazione con SOUNDBEAM® avverrà dunque proprio presso l’IRCCS Medea dell’Associazione La Nostra Famiglia di Bosisio Parini, che da lungo tempo opera nel campo della riabilitazione delle disabilità infantili.
Il progetto Soundability è finalizzato all’identificazione di nuovi protocolli negli interventi riabilitativi delle disabilità neuromotorie.
L’iniziativa verrà presentata nell’ambito del convegno denominato semplicemente Il raggio del suono, che si terrà giovedì 31 maggio, presso l’Istituto Medea (Via Don Luigi Monza, 20, Bosisio Parini, ore 15), con la partecipazione dello stesso David Jackson.
(S.B.)

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa IRCCS Medea (Cristina Trombetti)
tel. 031 877384 – 339 2160292,
ufficio.stampa@bp.lnf.it.