A Venezia la Biennale ha la rampa

Si è da poco aperta la 52.ma Biennale d’Arte di Venezia e anche quest’anno, come già nel 2005, il Comune ha realizzato una rampa sul Ponte della Tana per consentire alle persone con disabilità di visitare le sedi espositive

La rampa installata sul Ponte della TanaRimarrà aperta fino al 21 novembre 2007 la 52.ma Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia, curata dal critico e artista americano Robert Storr e intitolata Pensa con i sensi – Senti con la mente. L’arte del presente. Le opere di un centinaio di artisti provenienti da tutto il mondo sono esposte alle Corderie, alle Artiglierie dell’Arsenale e nel Padiglione Italia ai Giardini.
Questa edizione della ultracentenaria manifestazione artistica vanta tra l’altro un record: quello di presentare le mostre di ben settantasei Paesi, distribuite anche nel cuore storico della città lagunare.

Ma la Biennale d’Arte ha, per la seconda volta consecutiva, anche un altro vanto: quello di essere accessibile alle persone con disabilità.
L’Ufficio EBA (Eliminazione Barriere Architettoniche) del Comune di Venezia, infatti, come già nel 2005, ha realizzato su un progetto degli Studi fiorentini Acme e NuvolaB una rampa sul Ponte della Tana su cui potranno salire persone in carrozzina, genitori con i passeggini, turisti con le valigie, anziani e chiunque prediliga un passaggio piano senza gradini.
Realizzata in tavolati e tubo giunto rivestiti con una pellicola termoretraibile gialla, la rampa – che rimarrà in posizione per tutta la durata della Biennale, cioè fino al 21 novembre prossimo – è in materiale antisdruciolo e sostiene alcuni pannelli che illustrano ai passanti le iniziative e i progetti per una Venezia accessibile.

Accanto all’iniziativa della rampa, i Servizi di Comunicazione sull’Handicap del Comune di Venezia distribuiscono informazioni per muoversi nel centro storico seguendo uno specifico itinerario privo di barriere architettoniche, che permette di raggiungere non solo la Biennale ma anche i Giardini napoleonici, Via Garibaldi, la Chiesa di S. Francesco di Paola e il Museo Navale.
Questi stessi Servizi forniscono, in collaborazione con la Biennale, anche un elenco con l’indicazione esatta del livello di accessibilità dei diversi padiglioni espositivi dei Giardini. Tutta l’area dell’Arsenale, invece, è completamente fruibile.
(B.P.)

Per informazioni:
InformaHandicap del Comune di Venezia
c/o Centro Culturale Candiani, Piazzale Candiani 5 – 30174 Mestre
c/o Ca’ Farsetti, San Marco 4136 – 30124 Venezia
tel. 041 2746144 (Mestre), 041 2748144 (Venezia)
fax 041 274 6145,
 informahandicap@comune.venezia.it  

Stampa questo articolo