Lucy, il camper domotico

È stata presentata nei giorni scorsi a Pisa un’unità mobile domotica che oltre ad essere a misura di persone anziane e con disabilità è anche a bassissimo impatto ambientale. Il camper, realizzato dal CNR di Pisa, verrà presentato durante l’estate in numerose città italiane

Lucy, il camper domoticoLa domotica è la disciplina scientifica che studia le tecnologie volte a migliorare la qualità della vita delle persone. Essa, quindi, ricopre un ruolo importante nel processo che cerca di rendere più pratici, agevoli e sicuri luoghi, apparecchiature e impianti di varia natura.
Lucy, il camper domotico presentato nei giorni scorsi e realizzato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Pisa, è appunto un esempio di quanto la tecnologia possa effettivamente dare un contributo enorme ad una vita quotidiana più autonoma e sicura per tutte le persone con una ridotta mobilità.

A bassissimo impatto ambientale, «Lucy “fa tutto da solo”», spiegano dall’ISTI (Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione) del CNR. «Chiude le finestre se Un'immagine interna di Lucypiove o se si alza il vento, abbassa le tende quando c’è il sole, stacca il gas se ci siamo dimenticati il fornello accesso».
Realizzato nell’ambito del Progetto Equal SODO (Struttura Operativa per la DOmotica), il camper risponde ad ogni genere di comando: vocale, oculare o manuale.

«Il progetto SODO – spiega Guglielmo Cresci, dell’ISTI-CNR di Pisa – si articola su tre principali linee di attività. La prima riguarda la formazione e l’aggiornamento professionale, per installatori e progettisti, mentre la seconda ruota attorno alla creazione di un laboratorio di supporto permanente presso l’area ricerche del CNR pisano. La terza, invece, riguarda delle installazioni dimostrative delle potenzialità delle tecnologie domotiche, scopo per cui sono stati identificati tre edifici pubblici, a Firenze, Viareggio e Pisa, che saranno chiaramente integrati dalla nuova unità mobile». 

Segnaliamo, infine, che nei prossimi mesi Lucy sosterà nelle piazze delle principali città italiane, facendosi così portatore di importanti messaggi volti da un lato alla sensibilizzazione delle persone rispetto ai temi della mobilità ridotta e della domotica, dall’altro alla formazione culturale e professionale.
(C.N.)

Per ulteriori informazioni:
Guglielmo Cresci, tel. 050 3152931, 348 3966808
guglielmo.cresci@isti.cnr.it.
Stampa questo articolo