È l’ora della Supercoppa di wheelchair hockey

Un grande evento quello di lunedì 1° ottobre al Palalido di Milano, con la sfida tra gli scudettati Skorpions Varese e i Thunder Roma, vincitori della Coppa Italia. Un telecronista d’eccezione come Bruno Pizzul, un testimonial come l’ex calciatore Maurizio Ganz e molto altro ancora, per una bella giornata di sport

Il manifesto ufficiale della Supercoppa Italiana 2007 di wheelchair hockey«Lo sport è un efficace strumento di inclusione che permette ad ogni individuo di potenziare le proprie abilità e lo stimola a superare le “barriere” fisiche e psicologiche. Il nostro Assessorato intende fornire un supporto e un sostegno sempre maggiore a quelle Associazioni, come la Federazione Italiana Wheelchair Hockey (FIWH), che si adoperano per organizzare eventi sportivi per le persone con disabilità che con pari dignità si avvicinano allo sport».
Sono parole di Carla De Albertis, assessore alla Salute del Comune di Milano che insieme all’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero e in collaborazione con la già citata FIWH, hanno promosso per lunedì 1° ottobre a Milano (Palalido di Piazza Carlo Stuparich) un importante evento di wheelchair hockey (l’hockey su carrozzina elettrica), vale a dire la Supercoppa Italiana tra i campioni d’Italia degli Skorpions Varese e i Thunder Roma, che si sono aggiudicati la Coppa Italia.

All’evento – che si avvarrà della telecronaca curata dal celebre commentatore Bruno Pizzul – sarà presente, oltre all’assessore De Albertis, anche il collega nella Giunta milanese, l’assessore allo Sport e al Tempo Libero Giovanni Terzi, insieme a Luca Pancalli, presidente nazionale del CIP (Comitato Italiano Paralimpico), che patrocina l’evento e ad Antonio Spinelli, presidente della FIWH.
Testimonial della manifestazione sarà poi l’ex calciatore di Inter, Milan e Atalanta Maurizio Ganz. Sono stati inoltre invitati gli atleti dell’Inter e del Milan (sia della prima squadra che del settore giovanile dei Vipers di Milano), gli studenti delle scuole milanesi e altre associazioni e centri socioeducativi di persone con disabilità.

«Sport come sinonimo di vita – ha dichiarato in sede di presentazione l’assessore Terzi – in un’ottica nella quale ognuno di noi non ha solo la possibilità, ma propriamente “il diritto” di praticare qualunque disciplina, senza distinzioni di sesso, razza o “fisicità”. Per questo il nostro Assessorato, condividendo con quello alla Salute la promozione della cultura della salute, sostiene un evento importante come la Supercoppa Italiana di Wheelchair Hockey 2007».
(S.B.)

Per ulteriori informazioni:
tel. 339 1295404, presidentenaz.fiwh@gmail.com.
Stampa questo articolo