Ma si può iscriverlo un alunno disabile alle scuole paritarie?

È questo il provocatorio titolo della conferenza stampa convocata per il 3 ottobre a Napoli dall’Associazione Tutti a Scuola, ulteriore momento di dibattito e confronto in questo “autunno caldo” dell’integrazione scolastica

Ragazzina in classe da solaÈ scarna, ma “parla da sé” la presentazione della conferenza stampa convocata a Napoli per mercoledì 3 ottobre (Hotel Oriente, Via A. Diaz, 44, ore 12) dall’Associazione Tutti a Scuola, organizzazione distintasi in queste settimane anche per le pressanti proteste nei confronti del Ministero della Pubblica Istruzione, di fronte al taglio sostanziale degli insegnanti di sostegno.

Il provocatorio titolo della giornata sarà infatti È veramente possibile iscrivere un alunno disabile nelle scuole paritarie? e per l’occasione Tutti a Scuola presenterà una serie di dati aggiornati riguardanti l’integrazione scolastica nelle scuole paritarie.

Un ulteriore momento di dibattito e riflessione, quindi, in questo “autunno caldo” dell’integrazione scolastica, che ha unito nelle analisi e nelle rimostranze associazioni e persone residenti nelle più svariate zone del nostro Paese.

Per ulteriori informazioni:
– Antonio Nocchetti, tel. 335 8724337, Tommaso Giugliano, tel. 335 414775, Giancarlo Marzano, tel. 335 7601763
– Associazione Tutti a Scuola, tel. 081 5787060,
info@tuttiascuola.org.
Stampa questo articolo