I vincitori delle «Chiavi di scuola»

Arrivano da Mirandola (Modena), Pero (Milano), Narcao (Carbonia-Iglesias) e la Spezia i vincitori delle «Chiavi di scuola», il concorso lanciato in primavera dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), per mettere in evidenza una serie di buoni esempi di integrazione scolastica nel nostro Paese

Alunna con disabilità insieme a due compagneNella primavera scorsa la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), in occasione di due importanti ricorrenze in ambito di integrazione scolastica (i trent’anni dalla Legge 517/77, la prima norma che garantì appunto il diritto all’integrazione scolastica degli alunni con disabilità e i quindici anni dalla Legge quadro sulla disabilità, la 104/92, che ha cercato di migliorare sempre di più l’idea di una scuola veramente “per tutti”), lanciò il concorso Le chiavi di scuola, aperto a tutte le scuole pubbliche che realizzano buone prassi d’inclusione di alunni con disabilità.

Con tale iniziativa si è voluto soprattutto far emergere e portare all’attenzione dell’opinione pubblica italiana ed europea tanti buoni esempi di integrazione scolastica degli alunni con disabilità, che vengono realizzati quotidianamente, spesso in silenzio, all’interno degli istituti italiani, dal momento che lo spazio riservato dagli organi di informazione alle cosiddette “cattive prassi” è in genere sin troppo abbondante.

Ebbene, la commissione valutatrice di questa e vera e propria “Olimpiade dell’Integrazione Scolastica” ha ora emesso il proprio verdetto, assegnando i premi nelle rispettive categorie.
Sono risultati dunque vincitori e si aggiudicheranno il previsto premio in denaro:
Scuola dell’Infanzia:
– Direzione Didattica di Mirandola (Modena) – Scuola Sergio Neri
Menzioni speciali: Direzione Didattica I Circolo di Fermo (Ancona); Circolo Didattico G. Rodari di Somma Lombardo (Varese).
Scuola Primaria:
Istituto di Pero (Milano)
Menzioni speciali: Direzione Scolastica G. Carducci di Livorno; Scuola G. Cena di Perugia; Istituto Scolastico Sappusi di Marsala (Trapani); Scuola Primaria I Circolo Didattico S.S. Filippi di Potenza.
Scuola Secondaria di Primo Grado:
– Istituto di Narcao (Carbonia-Iglesias)
Menzioni speciali: Scuola Media A. De Gasperi di Aci Sant’Antonio (Catania); Scuola Secondaria di I Grado G. Leopardi di Potenza; Scuola Media Superiore Buzzati Cairoli Vergani di Milano.
Scuola Secondaria di Secondo Grado:
– Liceo Mazzini di la Spezia
Menzioni speciaIi: Istituto Superiore Leonardo da Vinci di Fiumicino (Roma); Liceo D. Dolci di Palermo; Liceo Classico G. Leopardi di Pordenone.

Nei prossimi giorni forniremo ai lettori un doveroso approfondimento sulle motivazioni dei premi assegnati.
(S.B.)

Stampa questo articolo