Convenzione ONU e scuola: un incontro a Torino

Il Ministero della Solidarietà Sociale ha indetto un incontro a Torino, nella giornata del 14 dicembre, sul tema dell’integrazione scolastica degli studenti con disabilità inquadrata secondo i nuovi dettami della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità

Un bambino alla lavagnaVenerdì 14 dicembre a Torino – al Centro Incontri della Regione Piemonte (Corso Stati Uniti, 23) – si parlerà di integrazione scolastica durante il seminario dal titolo La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità: ICF e nuove prospettive per l’integrazione scolastica di bambini e giovani con disabilità.
L’incontro è organizzato dal Ministero della Solidarietà Sociale nell’ambito delle iniziative promosse in occasione dell’Anno Europeo delle Pari Opportunità per Tutti.

Nell’arco della mattinata si succederanno gli interventi di Lorella Terzi dell’Università britannica di Roehampton, che cercherà di definire un percorso teso alla giustizia nell’educazione; subito dopo, Judith Hollenweger, dell’Università di Zurigo, definirà il ruolo dell’ICF (Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Salute e della Disabilità pubblicata nel 2001 dall’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità); quindi sarà la volta di Alessandro Solipaca, dell’Istituto Nazionale di Statistica, il cui intervento si intitola L’inserimento scolastico dei minori con disabilità. Il contesto italiano; quindi, Guido Fusaro e Andrea Martinuzzi porteranno delle testimonianze relative alle prassi in atto in Piemonte e Veneto. Concluderà la fila di interventi Dario Ianes, dell’Università di Bolzano, con la relazione La definizione di disabilità e le politiche di integrazione scolastica. Un’agenda di lavoro. Dalle 14.30 in poi, invece, avrà luogo una tavola rotonda.

Oltre ad alcuni esponenti istituzionali, in particolare in rappresentanza del Ministero che propone il seminario, saranno presenti anche i presidenti della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili) e cioè, rispettivamente, Pietro V. Barbieri e Giovanni Pagano.
(B.P.)

Per informazioni:
Segreteria organizzativa
tel. 06 36754053/4463, fax 06 36754528
fcassia@solidarietasociale.gov.it

Stampa questo articolo