È sempre bene parlare di integrazione

Sono disponibili gli atti integrali del convegno organizzato a Napoli il 27 ottobre 2007, a cura della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), momento conclusivo della prima edizione delle “Chiavi di scuola”, concorso di successo nato per valorizzare le buone prassi di integrazione negli istituti di tutto il Paese

Bambini con insegnante di sostegnoCome segnalato a suo tempo dal nostro sito, nella primavera del 2007 la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) ha scelto di organizzare un’iniziativa che potesse valorizzare le buone prassi presenti su tutto il territorio nazionale, promuovendo il concorso denominato Le chiavi di scuola, nato soprattutto allo scopo di focalizzare ancora una volta l’attenzione sulle questioni aperte in ambito di qualità dell’integrazione scolastica degli alunni con disabilità.
L’iniziativa ha goduto di un ottimo successo, concretizzatosi nella presentazione di oltre trecento progetti, quattro dei quali – uno per ciascun ordine – sono stati premiati nel novembre scorso. In calce riproponiamo la lista dei vari progetti prescelti.

Da ricordare che la premiazione si è svolta il 27 ottobre a Napoli, nel corso di un convegno del quale abbiamo pure riferito a suo tempo, cui hanno preso parte ospiti stranieri quali Mark Vaughan, dello CSIE (Centre for Studies on Inclusive Education di Bristol, Regno Unito), il componente del Consiglio Mondiale di DPI (Disabled Peoples’ International) Giampiero Griffo, il presidente nazionale della FISH Pietro Barbieri, insieme a Isabella Menichini, vicecapo Gabinetto del Ministero della Solidarietà Sociale, Giovanni Simoneschi, delegato del Ministero della Pubblica Istruzione, Corrado Gabriele, assessore della Regione Campania all’Istruzione, la Formazione e il Lavoro, Annamaria Ascanio, responsabile dell’Area Integrazione della Direzione Scolastica Regionale Campana, Evelina Chiocca del CIIS (Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno), Lucia De Anna dello IUSM (istituto Universitario di Scienze Motorie) e Generoso Di Benedetto di DPI Campania.
Ebbene, oggi sono disponibili ai nostri lettori gli atti integrali di quell’importante appuntamento, consultabili cliccando qui.

Nel settembre del 2008, dunque, all’inizio del nuovo anno scolastico, quasi certamente si ritornerà purtroppo a discutere delle inadeguatezze di un sistema non ancora veramente inclusivo, ma forse i progetti premiati nella prima edizione delle Chiavi di scuola – concorso che verrà prossimamente riproposto – potranno dare un contributo significativo per una maggiore presa di coscienza sulle varie problematiche e anche sull’esistenza di interventi migliorativi praticati e praticabili.
(S.B.)

Ricordiamo che gli atti del Convegno di Napoli del 27 ottobre 2007 sono disponibili a tutti cliccando qui.

I vincitori delle Chiavi di scuola 2007

Scuola dell’Infanzia:
– Direzione Didattica di Mirandola (Modena) – Scuola Sergio Neri
Menzioni speciali: Direzione Didattica I Circolo di Fermo (Ancona); Circolo Didattico G. Rodari di Somma Lombardo (Varese).

Scuola Primaria:
Istituto di Pero (Milano)
Menzioni speciali: Direzione Scolastica G. Carducci di Livorno; Scuola G. Cena di Perugia; Istituto Scolastico Sappusi di Marsala (Trapani); Scuola Primaria I Circolo Didattico S.S. Filippi di Potenza.

Scuola Secondaria di Primo Grado:
– Istituto di Narcao (Carbonia-Iglesias)
Menzioni speciali: Scuola Media A. De Gasperi di Aci Sant’Antonio (Catania); Scuola Secondaria di I Grado G. Leopardi di Potenza; Scuola Media Superiore Buzzati Cairoli Vergani di Milano.

Scuola Secondaria di Secondo Grado:
– Liceo Mazzini di la Spezia
Menzioni speciali: Istituto Superiore Leonardo da Vinci di Fiumicino (Roma); Liceo D. Dolci di Palermo; Liceo Classico G. Leopardi di Pordenone.

Stampa questo articolo