- Superando.it - http://www.superando.it -

Gli audiolibri e la dislessia

Tre cubi con le lettere A, B e CSi è conclusa presso l’IRCCS “E. Medea” di Bosisio Parini (Lecco) un’indagine finalizzata a rilevare i benefici risultanti dall’utilizzo di testi su supporti di tipo informatico per persone affette da dislessia.
Alla ricerca hanno partecipato esattamente quaranta ragazzi, di età compresa tra gli 11 e i 16 anni, con una diagnosi di dislessia evolutiva (Disturbo Specifico della Lettura, secondo il manuale diagnostico ICD-10), effettuata presso la citata struttura di Bosisio Parini o in altri centri diagnostici specializzati. Tutte le persone avevano già terminato qualsiasi forma di trattamento riabilitativo e non avevano mai utilizzato in precedenza gli audiolibri.

Suddivisi dunque in due gruppi di venti ragazzi ciascuno, uno sperimentale, che ha utilizzato gli audiolibri, e uno di controllo, che non se n’è servito, i soggetti si sono avvalsi di registrazioni dei testi scolastici di storia, geografia, scienze e letteratura, oltre che di un libro di narrativa. Gli appartenenti al gruppo di controllo hanno invece proseguito il percorso scolastico con le modalità normalmente adottate.
Da segnalare che i testi sono stati registrati dall’Associazione Libro Parlato Lions “Romolo Monti” di Milano, in parte tramite donatori di voce, in parte attraverso l’utilizzo di un programma di sintesi vocale.
Infine, durante il periodo della sperimentazione è stato anche monitorato l’utilizzo degli audiolibri attraverso interviste telefoniche a ragazzi e genitori, al fine di rilevare eventuali difficoltà, problemi e punti di forza degli strumenti.

Un progetto complesso, quindi, ma dal quale si attendono importanti risultati, che è durato un anno e che è stato finanziato dalla Fondazione della Provincia di Lecco e dall’Associazione “Lions Club” (Distretto Lions 108 Ib 1).
Il tutto verrà presentato lunedì 21 gennaio presso la sede dell’Associazione La Nostra Famiglia di Bosisio Parini (Via don Luigi Monza, 20, ore 14.30), durante un incontro che verrà introdotto da Domenico Galbiati, presidente dell’IRCCS “E. Medea” e al quale parteciperanno anche Alfonso Iorno del Distretto Lions 108 Ib 1, Massimo Molteni, direttore sanitario dell’IRCCS “E. Medea”, Maria Luisa Lorusso e Antonio Salandi, rispettivamente responsabile del Servizio di Neuropsicologia dei Disturbi dell’Apprendimento e del Servizio di Neuropsichiatria Infantile nel medesimo Istituto, Anna Milani, psicologa, Patrizia Guglielmana e Mario Torri, presidente e segretario del Lions Club Valle San Martino.
(C.T.)

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa Associazione La Nostra Famiglia
tel. 031 877384 – 339 2160292, ufficio.stampa@bp.lnf.it
.