- Superando.it - http://www.superando.it -

Può migliorare la vita di incontinenti e stomizzati in Puglia

L’incontinenza e la stomia sono due problemi ancora poco noti, ma assai diffusi ed ora in Puglia, grazie ad una convenzione firmata dal presidente della Regione Nichi Vendola, insieme all’assessore alla Sanità Alberto Tedesco e a Francesco Diomede in rappresentanza delle associazioni FINCO (Federazione Italiana Incontinenti) e AISTOM (Associazione Italiana Stomizzati) Puglia, il disagio per i pazienti potrà certamente essere inferiore.

Il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola«Si tratta – ha dichiarato il presidente Vendola – di un importante passo in avanti realizzato proprio grazie alla determinazione delle associazioni che hanno fatto comprendere a noi amministratori le difficoltà che quotidianamente affrontano i cittadini colpiti da queste patologie».
Nel dettaglio, la convenzione, della durata di tre anni, metterà a disposizione complessivamente circa 400.000 euro, prevedendo tra l’altro un corso curato dall’AISTOM per infermieri professionali stomatoterapisti, un corso organizzato dalla FINCO per la cura e l’assistenza per gli incontinenti e un progetto di formazione in stomatoterapia.
Inoltre, gli incontinenti e gli stomizzati pugliesi avranno a disposizione un numero verde dedicato (800 050415) a cui potersi rivolgere per avere assistenza domiciliare, un metodo che Vendola ha definito come «il principio fondamentale della politica sanitaria del governo regionale, che vede una sanità non più “ospedalocentrica”, ma, grazie ai servizi assistenziali sul territorio, pone la persona al centro del sistema, con l’opportunità di migliorare la qualità della propria vita, curandosi, quando possibile, a casa».

«Al momento – spiega Francesco Diomede – sono trentuno i sanitari a disposizione per l’assistenza domiciliare, che assistono gratuitamente i pazienti nelle loro abitazioni in modo mirato. Con i prossimi corsi, però, riusciremo certamente a far crescere queste figure specializzate per l’assistenza dei circa 350.000 tra incontinenti e stomizzati della Puglia, per lo più persone reduci da gravi malattie, in genere oncologiche, che attualmente vivono un’esistenza piena di disagi».
(S.B.)

Per ulteriori informazioni:
AISTOM Puglia
tel. 080 5093389, fax 080 5619181, presidenza@aistompuglia.it
.