- Superando.it - http://www.superando.it -

Sindrome di Down e altre patologie: problemi endocrinologici e odontoiatrici

È organizzato dalla ONLUS Centro Down (Ce.D.) di Cagliari il convegno denominato Patologie di interesse endocrinologico e odontoiatrico che si terrà mercoledì 5 marzo nel capoluogo sardo (Aula Magna I.P.S.IA. Antonio Meucci, prolung. Via Vesalio, ore 9.30-19).

L’iniziativa – che sarà introdotta e coordinata da Antonietta Porrà, presidente di Centro Down – potrà contare sulla partecipazione di Stefano Oddini Carboni, docente di Clinica Odontostomatologica dell’Università di Cagliari, che si occuperà dell’Approccio odontoiatrico globale nei bambini affetti da particolari patologie e da sindrome di Down.
Successivamente Stefano Pintus, endocrinologo dell’Ospedale San Michele-Brotzu di Cagliari, tratterà le Alterazioni endocrinologiche nella sindrome di Down, mentre sulla Celiachia si soffermerà Giovanni Zanda, primario della Clinica Pediatrica dell’Ospedale San Martino di Cagliari.

Persona con sindrome di Down al lavoro in una tipografiaNato nel 1982 per l’iniziativa di cinque genitori, il Centro Down di Cagliari – che è associato a Unidown – raggruppa oggi centosessanta famiglie, in gran parte della città e della provincia. Le persone Down seguite sono comprese in una fascia di età che va da pochi mesi a 30-35 anni.
Varie le attività di questi anni, basate sul volontariato, a partire da quelle negli ospedali, dove il Centro contatta i genitori di neonati con sindrome di Down, per dare informazioni e, se richiesto, aiuto psicologico.
Funziona pure un’équipe di consulenti (neuropsichiatra, pediatra, psicologo, pedagogista e insegnante), impiegati anche per l’integrazione scolastica e lavorativa dei ragazzi e per corsi di aggiornamento ad insegnanti di sostegno.
E ancora, il Centro fornisce un orientamento sulle varie leggi in tema di assistenza, sanità e congedi parentali, proponendo anche corsi di computer per il telelavoro, oltre che di ceramica e di autonomia, accompagnando i ragazzi a fare la spesa, a comprarsi vestiti, ad andare in banca, a pagare le bollette in posta, a muoversi con i mezzi pubblici.
«Le famiglie – aggiunge la presidente Antonietta Porrà – vengono aiutate a stimolare precocemente i sensi e la mente dei ragazzi, attraverso l’apprendimento anche prescolare di lettura e scrittura e in parte della musica». (S.B.)

Per ulteriori informazioni:
Centro Down (Ce.D.) ONLUS di Cagliari
tel. 070 7274340 – 271919,
centrodown@tiscali.it.