Integrazione scolastica: ne parla l’ABC Sardegna

A Cagliari, martedì 1° aprile a partire dalle ore 16, avrà luogo un workshop sull’integrazione scolastica inserito in un seminario che collega la città a quelle di Bari e Torino

Una bambina legge un libroNella sede cagliaritana (via Venezia, scuola Tuveri) dell’ABC Sardegna (Associazione Bambini Cerebrolesi), martedì 1° aprile 2008 a partire dalle ore 16 avrà luogo un workshop sul tema alleanza scuola-famiglia. L’evento si inquadra all’interno del seminario nazionale Indicazioni per l’integrazione, che si si svolge in contemporanea a Bari e Torino (collegati in videoconferenza) come uno dei seminari promossi dal ministero della Pubblica Istruzione per «l’approfondimento di temi disciplinari e trasversali, connessi allo sviluppo del curricolo».

L’ABC, in quanto parte dell’Osservatorio Nazionale sull’Integrazione Scolastica, è stato incaricato di organizzare, in collaborazione con Donatella Petretto del Comitato Tecnico dell’Osservatorio, il seminario di cui sopra, dedicato a «uno degli aspetti più delicati della formazione degli alunni con disabilità, fortemente correlato con il Piano Nazionale di Formazione per l’integrazione degli alunni disabili I CARE: Imparare, Comunicare, Agire in una Rete Educativa». Il piano I Care «specificamente rivolto ai problemi dell’integrazione scolastica e sociale dei ragazzi con disabilità, è finalizzato, più in generale, a realizzare un’effettiva dimensione inclusiva della scuola italiana».

All’incontro saranno presenti anche Marco Espa, componente della settima Commissione Sanità del Consiglio Regionale della Sardegna, e Carmelo Masala, docente dell’Università di Sardegna. (B.P.)

Per ulteriori informazioni:
Segreteria ABC Sardegna
tel. 070 401010 – 070 488222,
abc@abcsardegna.org.
Stampa questo articolo