- Superando.it - http://www.superando.it -

Autismo e inserimento lavorativo

Disegno di giovane con in mano una borsa di attrezzi da lavoroNel mese di febbraio l’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) dell’Emilia Romagna, in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato (VOLABO) e l’ASL di Bologna, ha organizzato una giornata di studio a respiro internazionale dedicata al tema dell’inserimento lavorativo degli adulti con autismo. Alla luce, però, delle tante richieste pervenute di partecipare, presentare le proprie esperienze e dare un contributo al dibattito, gli organizzatori hanno ritenuto opportuno raddoppiare la proposta e realizzare un secondo convegno dedicato allo stesso argomento, che si terrà sabato 5 aprile sempre a Bologna (Auditorium della Regione, Via Aldo Moro, 18, ore 9-17).

«La proposta del tema degli adulti con autismo – spiegano dall’ANGSA – e, in particolare, quello del loro inserimento nel mondo del lavoro, che è un elemento fondamentale per una vita adulta di qualità, è risultata senza dubbio piuttosto nuova. Di autismo, infatti, si parla molto nell’infanzia ma poi si tende a dimenticare che anche i bambini con autismo crescono, diventando adulti».

È stato sufficiente, d’altra parte, portare la questione alla luce perché in tanti – sia professionisti che genitori – si interessassero e decidessero di inviare all’Associazione contributi ed esperienze, per comunicarle alle altre figure interessate, condividerle e discuterne assieme, evidenziandone i punti di forza e le criticità. «Le richieste di partecipare, infatti, – continuano dall’ANGSA – sono state tanto numerose che abbiamo pensato di non sacrificare gli interventi limitando eccessivamente il tempo a disposizione di ciascuno. Abbiamo preferito, invece, diluire il programma e dare vita a due giornate, abbastanza ravvicinate nel tempo».

La giornata di studio di sabato 5, quindi, sarà divisa in due sessioni. La prima, del mattino, presieduta da Flavia Franzoni Prodi, docente all’Università degli Studi di Bologna, vedrà l’intervento, tra gli altri, di Lucio Moderato, direttore scientifico dell’Istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone (Milano), che parlerà in particolare dell’esperienza lombarda in ambito di lavoro come elemento per una migliore qualità della vita adulta.
L’illustrazione di altre interessanti esperienze specifiche di inserimento lavorativo si esaurirà quindi nel corso della seconda sessione, quella pomeridiana, presieduta da Annio Posar, neuropsichiatra infantile, la quale prevede anche un intervento sull’attuale normativa di riferimento per questo particolare ambito e le conclusioni finali, affidate al presidente nazionale dell’ANGSA, Giovanni Marino

Ricordiamo, infine, che la partecipazione al convegno è gratuita e aperta a tutti, ma è necessario inviare la propria iscrizione all’indirizzo angsaer@yahoo.it . Il programma completo dell’evento è disponibile cliccando qui. (C.N.)

Per ulteriori informazioni:
ANGSA Emilia Romagna
Tel. 339 7392616,
angsaer@yahoo.it.