- Superando.it - http://www.superando.it -

Tanti campioni allo specchio

Un'immagine della quattordicesima edizione di «Campioni allo specchio» nel 2007«160 atleti con disabilità e non daranno vita tutti insieme a una grande manifestazione, dimostrando che l’integrazione può esistere non solo a parole, ma anche con i fatti concreti».
Sarà questa Campioni allo specchio, manifestazione internazionale di pallacanestro e judo per disabili, giunta quest’anno alla sua quindicesima edizione, che si svolgerà a Torino, sabato 12 e domenica 13 aprile, organizzata dall’Associazione Sportiva Pandha.

«Per quanto riguarda la pallacanestro – spiega il presidente dell’associazione Pandha Roberto Violante – la manifestazione Campioni allo specchio, così come dice il nome, prevede la partecipazione di ex campioni di ogni livello all’interno delle gare che fanno parte del programma. Ex giocatrici di serie A di basket femminile, ad esempio, si misureranno insieme ad atleti con disabilità della categoria Special Olympics, formando delle squadre miste e giocando all’insegna di un regolamento appositamente creato per la manifestazione. Non solo, in Campioni allo specchio tutti possono partecipare e gli atleti con maggiori problemi di disabilità si possono confrontare e vincere la medaglia d’oro della propria categoria. Quest’anno, poi, addirittura per la prima volta vi sarà un girone di basket femminile unificato, dove “vecchie glorie” del basket torinese parteciperanno a fianco di giocatrici Special Olympics delle società Pandha, Cuore matto, Noi voi loro Erba e No limits Lodi».

L’evento non si svilupperà solo sui parquet dei tre impianti torinesi utilizzati (Palazzetto Sisport, Palestra Drovetti e Palestra del Cus Torino), ma anche con varie manifestazioni collaterali, tutte all’insegna del sociale.
Nella mattina di sabato 12, ad esempio, vi sarà il giro turistico di Torino su auto d’epoca del gruppo “Veteran Club” e nella serata dello stesso giorno la Festa dell’Amicizia presso l’Associazione Lucerini. Domenica 13, poi, a chiudere l’iniziativa, le premiazioni finali, con la partecipazione di una banda e di gruppi folkloristici della provincia.
«L’atleta, il familiare o il tecnico che partecipa a Campioni allo specchio – sottolinea ancora Violante – si trova sempre in una situazione di accoglienza e in un ambiente familiare per tutta la durata della manifestazione che contribuisce anche a fornire all’esterno un’eccellente immagine dela nostra città, anche perché le iniziative di questo genere sono davvero poche». (S.B.)

Per il programma completo di Campioni allo specchio e per altre informazioni:
Associazione Sportiva Pandha
tel. 011 3110978,
pandha@virgilio.it.