In vacanza per diventare più autonomi

Innanzitutto una bella vacanza, poi un momento di ulteriore crescita e di costruzione della propria autonomia dalla famiglia, concedendo anche a quest’ultima un periodo di “pausa” dalla cura quotidiana: sono le Settimane Vacanza promosse dalla Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone, che si terranno dal 23 al 29 giugno per gli adulti e dal 7 al 13 luglio per i ragazzi

Sono previste anche quest’anno, a Pordenone, le Settimane Vacanza per ragazzi e adulti organizzate dalla Fondazione Bambini e Autismo ONLUS all’interno dei Programmi Respiro, iniziative finalizzate a dare sollievo alle famiglie che vivono il problema dell’autismo.
Nel dettaglio, la prima Settimana, quella per adulti, si terrà da lunedì 23 a domenica 29 giugno, mentre la seconda, dedicata ai ragazzi, sarà dal 7 al 13 luglio.

Il Parco Rurale San Floriano di Polcenigo (Pordenone), dove si terrà una delle Settimane Vacanza della Fondazione Bambini e Autismo«Il programma delle iniziative – spiega Giulia Caldi, responsabile del Servizio – è stato studiato per bilanciare in modo equilibrato i momenti di svago e di divertimento, di cura della casa e di attività connesse agli interessi specifici dei partecipanti. La Settimana, infatti, vuole essere innanzitutto una vera e propria vacanza e poi anche un momento di ulteriore crescita e di costruzione della propria autonomia dalla famiglia. Le persone con autismo hanno spesso difficoltà ad affrontare questo momento poiché la vacanza – generando un cambiamento di routine, cosa solitamente non gradita in chi soffre di autismo – è spesso fonte di forte stress. La Settimana Vacanza cerca pertanto di rispettare le caratteristiche delle persone autistiche, attraverso una programmazione particolarmente attenta, con l’obiettivo del massimo benessere dei partecipanti».

Va detto poi che l’iniziativa permette anche ai familiari di avere un’intera settimana libera. «Ci teniamo a sottolineare spesso – continua Caldi – che la Settimana Vacanza non è un regalo, ma un aiuto fondamentale per le famiglie, le quali devono essere messe nella condizione di “rigenerarsi”, per poter poi continuare a occuparsi del proprio caro. Questo servizio così importante ha ottenuto il contributo della Banca Popolare FriulAdria, grazie al quale quest’anno siamo in grado di proporre numerose novità, in particolare per quanto riguarda la seconda Settimana, quella dedicata ai ragazzi».

La prima Settimana, infatti, si terrà come sempre presso Villa Respiro a Cordenons (Pordenone) e prevede uscite al mare, in piscina e gite fuori città.
La seconda Settimana, invece, sarà presso il Parco Rurale di San Floriano a Polcenigo (Pordenone), splendida oasi naturalistica strutturata per l’accoglienza e il pernottamento.
«Il contributo di FriulAdria – conclude Giulia Caldi – unitamente all’estrema disponibilità dimostrataci dai gestori del Parco, dalla Provincia di Pordenone e dall’ERSA (Agenzia Regionale per lo Sviluppo Rurale), ci ha messo nelle condizioni di poter organizzare al meglio il soggiorno per i nostri ragazzi, proponendo loro un’esperienza nuova, al contatto con la natura e in un contesto che può offrire numerosi nuovi stimoli educativi». (Odette Copat)

Per ulteriori informazioni:
Fondazione Bambini e Autismo ONLUS
tel. 0434 29187,
relazioniesterne@bambinieautismo.org.
Stampa questo articolo