- Superando.it - http://www.superando.it -

Come applicare la Convenzione nelle politiche locali

La Delega alla Partecipazione e alla Tutela dei Diritti delle Persone con Disabilità della Provincia di Milano, in collaborazione con l’AIFO (Associazione Italiana Amici di Raul Follereau) e DPI (Disabled Peoples’ International), organizza – a partire da venerdì 27 giugno – una serie di incontri di approfondimento sull’applicazione a livello teritoriale dei temi contenuti nella Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità.
Giampiero Griffo di DPI (Disabled Peoples' International), insieme ai rappresentanti delle associazioni di persone con disabilità della Mongolia, dove cioè è nato il manuale che servirà da base agli incontri di Milano«L’obiettivo che ci prefiggiamo – dichiara la consigliera delegata Ombretta Fortunati – è quello di fornire strumenti per poter adattare la Convenzione al contesto territoriale, identificando i temi di competenza dei Comuni e delle Associazioni e le esigenze che ne scaturiscono».

Tutor di eccellenza, per l’iniziativa, saranno proprio gli stessi esponenti delle organizzazioni che hanno partecipato alla stesura della Convenzione ONU, durante cinque anni di lavoro a New York, e il modello innovativo su cui si baseranno è quello contenuto nel Manuale di formazione sui diritti umani delle persone con disabilità, strumento sviluppato in Mongolia, grazie alla collaborazione di AIFO e DPI con le locali associazioni di persone con disabilità, progetto al quale il nostro sito ha già dato più volte spazio (si legga ad esempio il testo intitolato La Mongolia sia da guida anche ai ricchi Paesi occidentali, disponibile cliccando qui).
Un efficace esempio, quest’ultimo, di trasferimento di buona prassi da un Paese in via di sviluppo a un Paese occidentale, «alla cui valorizzazione – sottolinea ancora Fortunati – come Provincia siamo fieri di poter dare il nostro contributo».

Con questo percorso – che dopo l’incontro inaugurale del 27 giugno, proseguirà tra settembre e dicembre, alternando momenti seminariali e laboratori, in cui i responsabili delle Amministrazioni e delle Associazioni del medesimo territorio sperimenteranno metodologie e strumenti di pianificazione partecipata – ci si propone in sostanza di implementare da una parte la conoscenza della Convenzione ONU, favorendo dall’altra l’opera di mainstreaming che le politiche per la disabilità possono esercitare sull’intero contesto dell’amministrazione locale, incluse le attività di cooperazione decentrata allo sviluppo, ovvero, in altre parole, l’applicazione del procedimento di valutazione di ogni azione pianificata, inclusa quella legislativa, le politiche e i programmi, in qualsiasi area e a tutti i livelli.

Per quanto riguarda il seminario di venerdì 27 giugno (Palazzo Isimbardi, Sala degli Affreschi, Via Vivaio, 1, Milano, ore 10-13.15), intitolato Diritti umani per tutti. La Convenzione ONU sui Diritti Umani delle Persone con Disabilità. Metodi e strumenti per la pianificazione locale delle politiche per la disabilità, vi parteciperanno, oltre alla già citata Fortunati, Giampiero Griffo, in rappresentanza di DPI Italia (La Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità: l’impatto delle politiche italiane sulla disabilità), Francesca Ortali, project manager dell’AIFO (Il Manuale sui diritti umani delle persone con disabilità. Come recepire la Convenzione ONU: l’Italia impara dalla Mongolia) e Fulvio Santagostini, presidente della LEDHA – Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità (Dalla conoscenza del territorio all’empowerment della comunità).

Quattro, infine, gli incontri successivi previsti nell’ambito del percorso di formazione – che saranno dedicati rispettivamente a un’Introduzione alla disabilità nelle agenzie ONU ed europee. I servizi alla persona, all’Accessibilità/Mobilità, all’Inclusione scolastica e all’Empowerment delle organizzazioni delle persone con disabilità nei Paesi in via di sviluppo – fino ad un convegno conclusivo nel mese di dicembre. (S.B.)

Si consiglia anche la lettura, sempre nel nostro sito, dei seguenti testi:
– Come cresce la cooperazione
disponibile cliccando qui
– La Mongolia sia da guida anche ai ricchi Paesi occidentali

disponibile cliccando qui

Per ulteriori informazioni:
Delega alla Partecipazione e alla Tutela dei Diritti
delle Persone con Disabilità della Provincia di Milano
– Segreteria:
tel. 02 77402816 – 77402762,
segr.delegadisabilita@provincia.milano.it
– Ufficio Stampa:
tel. 02 80649207,
alice@soundpr.it.