Un premio al turismo per tutti

Alberghi, campeggi, agriturismi, villaggi turistici, bed & breakfast, residence, ma anche amministrazioni pubbliche, tour operator, agenzie di viaggio e parchi tematici potranno inviare dal 1° al 18 settembre la propria candidatura per partecipare al terzo “Premio Turismo Italia Accessibile”, che intende valorizzare quel sistema che meglio avrà interpretato i principi del cosiddetto “turismo per tutti”

Persona in carrozzina all'interno di un parcoSarà ospitato anche quest’anno dalla Borsa Europea del Turismo Associato (BETA) – manifestazione prevista a Cecina (Livorno) il 25 e 26 settembre prossimi – il “Premio Turismo Italia Accessibile”, iniziativa giunta alla sua terza edizione, patrocinata da Regione Toscana, ENIT (Ente Nazionale Italiano per il Turismo) e dalla stessa BETA e organizzata in collaborazione con SiPuò – Laboratorio Nazionale Turismo Accessibile.

L’iniziativa intende valorizzare quel sistema turistico che avrà meglio saputo interpretare i principi del cosiddetto “turismo per tutti”. Il riconoscimento andrà quindi alle migliori esperienze – nazionali e straniere – che abbiano realizzato con successo sistemi turistici che permettano a tutti, anche alle persone con esigenze speciali, di fruire di una vacanza.
Possono concorrere alla selezione – aperta dal 1° al 18 settembre – tutte quelle realtà ricettive (alberghi, campeggi, agriturismi, villaggi turistici, bed & breakfast, residence ecc.) in grado di offrire un’idonea accoglienza anche alle persone con disabilità temporanee o permanenti, a mamme con passeggini, ad anziani, a persone con intolleranze alimentari o con disabilità psichiche.
Allo stesso modo potranno partecipare quelle realtà, pubbliche o private (amministrazioni pubbliche, istituzioni, tour operator, agenzie di viaggio, spiagge, parchi tematici) che abbiano mirato ad adeguare la loro offerta turistica alle citate tipologie di clientela con esigenze speciali.
L’attivazione di un insieme strutturato di servizi, concepito in una prospettiva di accoglienza completa, sarà considerato come una prerogativa preferenziale nella scelta dei candidati.

Da segnalare infine che la selezione verrà svolta da un gruppo di esperti del mondo del turismo e della comunicazione, nonché da alcuni rappresentanti di associazioni delle persone con disabilità.
La cerimonia di consegna del premio avrà luogo, come detto, nell’ambito della Borsa Europea del Turismo Associato, al termine dei lavori della tavola rotonda denominata Il turismo sociale, il turismo per tutti, prevista per giovedì 25 settembre (ore 15). In tale occasione verrà anche presentato il Rapporto nazionale sul turismo per tutti, realizzato con il supporto della Regione Toscana. (S.B.)

Per partecipare alla selezione del terzo “Premio Turismo Italia Accessibile”, occorre inviare una scheda descrittiva del pacchetto turistico o della struttura all’indirizzo info@laboratoriosipuo.net, entro e non oltre le ore 12 di giovedì 18 settembre.
Per ulteriori informazioni accedere ai siti:
www.laboratoriosipuo.net oppure www.betaturismo.it.

Stampa questo articolo