- Superando.it - http://www.superando.it -

Sms, video, e-mail e foto per la Giornata della Pace

La colomba, simbolo della pace«Sms, video, e-mail e foto. Sono questi i “nuovi media” attraverso cui le Nazioni Unite richiamano l’attenzione collettiva sulla Giornata Internazionale della Pace».
Lo si legge in un comunicato dell’UNRIC (United Nations Regional Information Centre for Western Europe), a proposito della Giornata Internazionale della Pace del 21 settembre prossimo, evento adottato nel 1981 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con l’intento di rappresentare un giorno in cui commemorare e rafforzare gli ideali di pace tra i popoli e le nazioni del mondo. Con il 21 settembre, inoltre, coincide anche la “Giornata Universale del cessate il fuoco e della non violenza”.

«Per celebrare l’iniziativa – si legge nella nota dell’UNRIC – quest’anno l’ONU ha lanciato la campagna globale denominata SMS per la Pace, con l’obiettivo di raccogliere messaggi di pace dal mondo che verranno poi letti dai capi di Stato riuniti in occasione del vertice dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il 23 settembre».
Sul sito www.peaceday2008.org è dunque possibile inviare e-mail e messaggi di pace da tutto il mondo e lo si può fare rapidamente, leggendo le semplici istruzioni del sito stesso (disponibile, oltre che in inglese, anche in francese, spagnolo, cinese e russo).
Vi è poi la possibilità di inviare foto o piccoli video – sempre relativi al tema della pace – al sito iReport (www.ireport.com) del Gruppo CNN, spazio interattivo simile a YouTube, ma maggiormente orientato alla pubblicazione di notizie, che per l’occasione è alla ricerca di qualsiasi spunto proveniente dal pubblico, sia esso un breve testo o un disegno che illustri i possibili modi attraverso cui lavorare insieme per la pace.

Per il 21 settembre le agenzie delle Nazioni Unite di tutto il mondo hanno organizzato varie iniziative e i funzionari dell’ONU hanno promosso in vari Paesi la campagna SMS per la Pace.
Dal canto suo, il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon – del quale pubblichiamo integralmente qui di seguito un messaggio lanciato in questi giorni – rispetterà a mezzogiorno, orario di New York, un minuto di silenzio. (S.B.)

Il sito ufficiale del 21 settembre, Giornata Internazionale della Pace, cui inviare messaggi, è: www.peaceday2008.org.
Per spedire invece anche foto o piccoli video al sito iReport, cliccare qui oppure qui.

Messaggio del Segreterio Generale delle Nazioni Unite
per il 21 settembre – Giornata Internazionale della Pace

Quest’anno la Giornata Internazionale della Pace si arricchisce di un significato speciale. Sessant’anni fa, infatti, veniva siglata la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani [il giorno esatto dell’anniversario coinciderà con il 10 dicembre prossimo, N.d.R.], la cui salvaguardia è da sempre strumento essenziale per il raggiungimento della Pace.

Purtroppo, però, ancora oggi nel mondo troppe volte i diritti umani vengono violati – in special modo in quei Paesi sconvolti da conflitti armati. Nostro preciso dovere è garantire che i diritti umani inclusi nella Dichiarazione siano appresi, compresi e goduti da tutti. Soprattutto le persone che necessitano di maggiore aiuto devono essere informate dell’esistenza della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e del fatto che essa è stata concepita per garantire il rispetto dei loro diritti.

Affrontiamo ora un’emergenza nell’ambito dello sviluppo. Quest’anno si conclude la prima metà del periodo prefissato per il raggiungimento degli Obiettivi della Campagna di Sviluppo del Millennio, l’accordo promosso dai leader di tutti i Paesi, voluto per porre termine alla povertà nel XXI secolo [se ne legga in questo nostro sito un testo dei giorni scorsi, specificamente dedicato, disponibile cliccando qui, N.d.R.]. Raggiungere questi Obiettivi è fondamentale per il raggiungimento della pace.

Di questo passo molti Paesi africani non riusciranno a portare a termine entro la fine della Campagna, nel 2015, anche solo uno degli obiettivi stabiliti.
Per questo motivo, immediatamente dopo la Giornata Internazionale della Pace, governi, società civile e mondo economico si riuniranno presso le Nazioni Unite, per creare una vasta coalizione che possa facilitare il percorso.

Per sensibilizzare le persone nel mondo, le Nazioni Unite hanno promosso il lancio di una campagna via sms. Il 21 settembre, Giornata Internazionale della Pace, mi appello ai leader mondiali e a tutte le genti affinché uniscano le proprie forze contro i conflitti, la povertà, la fame e per la tutela dei diritti umani per tutti.

Insieme, inviamo un forte segnale di pace scritto, letto e sentito da tutte le persone nel mondo.

Ban Ki-moon
Segretario generale delle Nazioni Unite