- Superando.it - http://www.superando.it -

La festa dei mille risvegli

L'attore Alessandro Bergonzoni, da sempre testimonial della Casa dei Risvegli, di frnte all'ingresso dela struttura bologneseConvegni scientifici, spettacoli teatrali, una campagna di comunicazione e una non-stop di oltre quattordici ore tra arte e musica, con l’obiettivo di fare riflettere intorno al coma e promuovere una nuova alleanza tra strutture sanitarie, famiglie e associazioni.
Tornerà martedì 7 ottobre la Giornata Nazionale dei Risvegli per la Ricerca sul Coma – Vale la pena, iniziativa organizzata dall’associazione bolognese Gli Amici di Luca, che alla sua decima edizione è diventata certamente un preciso punto di riferimento per approfondire, insieme agli esperti del mondo scientifico, le nuove frontiere della prevenzione, della ricerca e dell’assistenza.

«Con la Giornata dei Risvegli – dichiarano Maria Vaccari e Fulvio De Nigris, fondatori degli Amici di Luca – vogliamo dare voce alle famiglie che vivono la drammatica esperienza di un parente in stato vegetativo e che, secondo una stima, sono circa 2.500 in tutta Italia. Il risveglio è una condizione ampia, che riguarda il paziente e chi gli sta attorno, così come il coma è una sintomatologia familiare e come tale va affrontata. Vivere accanto a un paziente in questo stato vuol dire infatti essere coinvolti in una dimensione dove la riabilitazione non finisce mai nei luoghi deputati, ma si prolunga a domicilio, nelle speciali unità di assistenza permanente, nella società civile, nella vita di tutti i giorni».

La Giornata dei Risvegli è cresciuta nel tempo insieme alla Casa dei Risvegli Luca De Nigris, il centro postacuto per giovani e adulti con esiti di coma e stato vegetativo, inaugurato il 7 ottobre 2004 nell’area dell’ospedale Bellaria dell’Azienda USL di Bologna.
La struttura pubblica – frutto di un progetto della stessa USL bolognese e degli Amici di Luca – è un modello sperimentale che verrà validato proprio alla fine del 2008. In tal senso la Casa dei Risvegli si propone in tutta Italia per una modalità di assistenza incentrata sulla famiglia, alla quale viene data la possibilità di integrarsi con il team multidisciplinare sanitario e non, acquisire competenze, affinare esperienze e incamminarsi in un percorso di consapevolezza.

Il programma della decima Giornata dei Risvegli si è aperto in realtà il 20 settembre scorso, al Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi di Roma, con il tour di Ritorno, quinto spettacolo della compagnia teatrale Gli Amici di Luca, formata da ragazzi con esiti di coma, operatori e volontari [se ne legga, in questo stesso sito, al testo disponibile cliccando qui, N.d.R.].
Diretta da Andrea Viganò, la rappresentazione sarà in tournée nazionale sino a fine ottobre. Dopo avere toccato Eboli e Salerno, venerdì 10 ottobre Ritorno farà tappa al Teatro Consorziale di Budrio (Bologna), per proseguire a Pordenone (17 ottobre), a San Lazzaro di Savena (22 ottobre) e in altre città italiane.

Maria Vaccari e Fulvio De Nigris, fondatori dell'Associazione Gli Amici di LucaDomenica 5 ottobre, poi, la Giornata dei Risvegli arriverà a Bologna, entrando nel vivo con La festa dei mille risvegli, non-stop tra arte, musica, educazione stradale e degustazioni curata dal CIAO (Comitato Indipendenti Ambulanti Organizzati), dal CSI (Centro sportivo italiano) e dall’associazione Hey Joe, in collaborazione con Agio, Coldiretti e Constud-Accademia di Belle Arti, che per tutta la giornata animerà Piazza VIII Agosto e la Montagnola.
Si partirà alle 9.30 e si continuerà fino alle 24, con la partecipazione di oltre cinquanta ospiti, tra cui Maurizio Cevenini, i Gemelli Ruggeri, Antonietta Laterza, Fausto Carpani, Giorgio “Mr. Blue” Cavalli, Federico Poggipollini, Jimmi Villotti e Alberto Bertoli.
Sempre domenica 5, ma al Palasavena di San Lazzaro, si terrà l’ottava edizione del torneo di pallavolo “Vale la pena”, che vedrà sfidarsi squadre femminili under 16 provenienti da diverse regioni d’Italia.
Da sabato 4 a martedì 7 Via Dagnini a Bologna ospiterà invece Il portico dei risvegli, iniziativa di solidarietà a favore della Casa dei Risvegli, promossa dai commercianti in collaborazione con il CNA (Confederazione Nazionale Artigianto).
Anche Carisbo sosterrà l’evento, impegnando le proprie filiali a raccogliere fondi a favore degli Amici di Luca.

Martedì 7 ottobre
è previsto il “cuore” della manifestazione, quando la Casa dei Risvegli aprirà le proprie porte sin dalla mattinata, per una festa dedicata ai bambini delle scuole elementari, mentre in serata Alessandro Bergonzoni e gli Avion Travel saranno i protagonisti di uno spettacolo unico e irripetibile all’Auditorium Manzoni (Via De’ Monari, 1).
Storico testimonial della Giornata dei Risvegli, Bergonzoni è anche sugli schermi delle TV e di oltre duecento cinema italiani con il nuovo spot patrocinato dalla Fondazione Pubblicità Progresso, dal Segretariato Sociale della RAI, dall’AGIS e dall’ANEC. Inoltre, nelle vesti di pittore, Bergonzoni ha realizzato il bozzetto originale per il tradizionale annullo filatelico con cui Poste Italiane celebra la Giornata dei Risvegli.

Come ogni anno, ad arricchire il programma vi saranno anche gli appuntamenti per fare il punto sulla ricerca e l’assistenza alle persone in coma e in stato vegetativo. E quindi – dopo l’incontro tra scienza, medicina e filosofia che si è tenuto il 28 settembre durante il Festival della Salute di Viareggio – domenica 5 il teatro come risorsa per la riabilitazione sarà al centro dell’intervento che gli operatori della Casa dei Risvegli presenteranno alla tavola rotonda denominata Il teatro della salute e l’umanizzazione della medicina, organizzata al Teatro Gobetti di Torino.
E ancora, lunedì 6 ottobre, la Cappella Farnese del Comune di Bologna (Palazzo D’Accursio, Piazza Maggiore, 6) sarà la sede delle due sessioni del convegno Il ritorno alla vita in un sistema di riabilitazione globale, in cui tra l’altro verranno illustrati i percorsi di cura e i modelli assistenziali realizzati alla Casa dei Risvegli e in altre strutture nazionali e internazionali.
Gli incontri alla Cappella Farnese si chiuderanno con L’inconcepibile (la malattia dei sani), dialogo filosofico su vita, salute e malattia tra Alessandro Bergonzoni e Mario Melazzini, primario del day hospital oncologico di Pavia e presidente dell’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica).

Da segnalare infine che a dare sostegno alla Giornata dei Risvegli vi è anche il coordinamento La Rete (Associazioni Riunite per il Trauma Cranico e le Gravi Cerebrolesioni Acquisite). (Ufficio Stampa Agenda)

Per ulteriori informazioni:
– Gli Amici di Luca
tel. 051 6494570,
amicidiluca@tin.it
– Ufficio Stampa Agenda
tel. 051 330155, 347 5027432,
ufficiostampa@agendanet.it.