- Superando.it - http://www.superando.it -

La riabilitazione nelle malattie a interessamento multisistemico nell’infanzia

Bimbo che svolge riabilitazioneLe neurolesioni dell’età evolutiva si pongono da sempre come una delle tematiche più complesse sia sul piano clinico-diagnostico che su quello terapeutico-riabilitativo. Esse, infatti, si caratterizzano per il coinvolgimento di una serie di apparati che vengono colpiti direttamente o secondariamente rispetto al sistema nervoso centrale, rappresentando una delle aree emblematiche dell’approccio multidisciplinare in campo infantile.
In sostanza l’operatore deve contemplare nel progetto riabilitativo specifici programmi di intervento per soddisfare i bisogni assistenziali che coinvolgono tutte le funzioni implicate (percettivo-motoria, cognitiva, respiratoria, alimentare, sociale e relazionale), con una visione di coordinamento generale. Deve inoltre porsi come interfaccia con tutti gli specialisti coinvolti nel trattamento delle varie problematiche, armonizzando i vari interventi e utilizzando una gestione flessibile a seconda del momento e del bisogno.

A tutto questo e ad altro ancora sarà dedicato il congresso denominato La riabilitazione nelle malattie a interessamento multisistemico nell’infanzia, che si terrà dall’8 al 10 ottobre, a cura dell’Associazione La Nostra Famiglia-IRCCS “E. Medea“, presso l’auditorium di quest’ultima struttura a Bosisio Parini (Lecco).
L’incontro rappresenta il terzo evento congiunto della Sezione Pediatrica della SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa) e della Sezione di Riabilitazione della SINPIA (Società Italiana di Neuropsichiatria del’Infanzia e dell’Adolescenza) e si pone l’obiettivo di presentare un modello integrato di presa in carico delle complesse e molteplici problematiche che caratterizzano alcune patologie a interessamento multisistemico.

Nel corso della tre giorni di lavoro di Bosisio Parini – che sarà aperta l’8 ottobre dall’evento satellite Analisi del movimento nell’infanzia: dalla valutazione al trattamento – numerosi specialisti di diverse discipline presenteranno la loro esperienza, con contributi correlati non solo agli aspetti riabilitativi, ma anche a quelli diagnostici e terapeutici.
Due le sessioni previste per il 9 ottobre (Malattie neuromuscolari e Developmental Coordination Disorders), altrettante per il 10 ottobre (Le gravi encefalopatie: problematiche multisistemiche e Percorsi riabilitativi. Esperienze a confronto nelle realtà regionali).
L’appuntamento si rivolge a medici (fisiatri, neurologi e neuropsichiatri infantili), fisioterapisti, terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva. (S.B.)

Per richiedere materiale sul congresso e per ulteriori informazioni:
– Settore Convegni IRCCS “E. Medea” – Associazione La Nostra Famiglia
tel. 031 877379,
convegni@bp.lnf.it
– Ufficio Stampa Associazione La Nostra Famiglia
ufficio.stampa@bp.lnf.it.