- Superando.it - http://www.superando.it -

I vincitori del Premio «L’anello debole»

Ci sarà anche il maestro del cinema Mario Monicelli alla cerimonia di premiazione dell'«Anello debole», l'8 novembre a Capodarco di FermoArticolo 1 – Una Repubblica democratica fondata sul lavoro di Arianna Voto (Radio Vaticana); Il mercato della Coppa d’Africa di Corrado Zunino (Repubblica TV); Ivan e Loriana di Stefano Cattini e L’Italia chiamò di Leonardo Brogioni, Matteo Scanni e Angelo Miotto (ex aequo); Mu’ afah – Ceneri di uomini di Ottavio Mussari: sono questi i vincitori dell’edizione 2008 – la quarta – del Premio L’anello debole, rispettivamente per le categorie Radio, TV, Cortometraggi della realtà Cortometraggi di fiction.
Le loro opere hanno così ottenuto il riconoscimento che la Comunità di Capodarco di Fermo assegna «ai migliori esempi di trasmissioni radiofoniche, televisive, opere cinematografiche brevi che abbiano narrato fatti e vicende della popolazione italiana e straniera più “fragile”, “periferica”, “marginalizzata”».

Quest’anno, per la giuria, presieduta da Giancarlo Santalmassi e composta da don Vinicio Albanesi, Daniela De Robert, Pino Corrias, Andrea Pellizzari e Daniele Segre, il compito è stato particolarmente arduo: tra le sessantasei opere giunte in finale, divise nelle quattro categorie del premio, molte erano infatti quelle di altissima qualità.
Alla fine i giurati hanno raggiunto un giudizio univoco, assegnando il “bracciale con un anello  debole” (e un premio in denaro) a quelle sopra citate, ma indicando anche dieci menzioni speciali ad altrettante opere ritenute degne di un riconoscimento.

L’ultimo atto sarà ora la premiazione che si terrà sabato 8 novembre, presso la Comunità di Capodarco di Fermo (ore 17) e che potrà contare sulla presenza di un ospite d’eccezione, come il maestro del cinema Mario Monicelli, che recentemente ha presentato a Venezia il primo e unico cortometraggio della sua lunghissima carriera (I soliti ignoti, Amici miei, L’armata Brancaleone, La grande guerra, per citare solo alcuni tra i suoi film più celebri): il documentario Vicino al Colosseo… c’è Monti, girato appunto nel rione Monti di Roma dove Monicelli risiede. (S.B.)

Tutte le opere finaliste delle quattro edizioni dell’Anello debole, comprese quelle del 2008, sono visibili sullo specifico sito (raggiungibile cliccando qui), insieme ai dettagli sulle opere vincitrici e menzionate di quest’anno.
Per ulteriori informazioni:
tel. 0734 681001, info@premioanellodebole.it.