- Superando.it - http://www.superando.it -

Autismo: dalla ricerca scientifica alla vita quotidiana

Bimbo con problemi di autismo insieme alla madreL’autismo risulta una disabilità di cui si conosce ancora poco, ciò che rappresenta – oltre ad un indubbio limite – anche un rischio per l’affermazione di ipotesi eziologiche prive di valore scientifico, che costituiscono un pericolo in quanto possono portare a vere e proprie illusioni per le famiglie, anche perché poi, da queste ipotesi, vengono proposti trattamenti che, partendo da presupposti discutibili, risultano privi delle adeguate verifiche.
Dal canto suo, l’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) si è sempre distinta nel voler sostenere modelli di ricerca e di clinica validati scientificamente, tramite convegni e incontri in varie zone del nostro Paese, come il seminario internazionale Disturbi dello spettro autistico: dalla ricerca scientifica alla vita quotidiana, che si terrà venerdì 21 e sabato 22 novembre a Cassola, in provincia di Vicenza (Auditorium Vivaldi), a cura dell’ANGSA Veneto e della Struttura Complessa di Neuropsichiatria Infantile dell’ASL 3 di Bassano del Grappa, in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Vicenza.

Tre le sessioni previste per l’appuntamento, le prime due nella giornata di venerdì 21, vale a dire Autismo e Ricerca e Autismo, Eziologia e Operatività, presiedute rispettivamente da Bernardo della Bernardina, ordinario di Neuropsichiatria Infantile all’Università di Verona, Piergiorgio Miottello, direttore della Neuropsichiatria Infantile dell’ASL 3 di Bassano del Grappa e Antonio Condini, ordinario di Neuropsichiatria Infantile all’Università di Padova.
Vi interverranno Pierangelo Muglia (Recenti progressi sulla ricerca genetica sull’autismo suggeriscono nuove ipotesi eziologiche), Lucio Da Ros ed Emiliangelo Ratti (Il progetto area ricerca autismo Fondazione SmithKline – Un network nazionale di eccellenza nella ricerca sull’autismo), tutti della Fondazione SmithKline; Silvia Manea, medico di comunità dell’Unità di Epidemiologia e Medicina di Comunità dell’Università di Padova (Epidemiologia ed organizzazione dei servizi per l’autismo); Luca Surian, docente di Psicologia dello Sviluppo all’Università di Trento (Comunicazione linguaggio e cognizione sociale nei DSA – Disturbi Spettro Autistico); Donata Vivanti, presidente di Autismo Italia e vicepresidente di Autisme Europe (Autismo in Europa: posizione di Autisme Europe, IACAPAP ed ESCAP adottata da Oslo); Franco Nardocci, responsabile del Centro Autismo di Rimini e presidente della SINPIA – Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Nuovi indirizzi e orientamenti nella programmazione dei servizi); Paola Visconti, neuropsichiatra infantile dell’Ospedale Maggiore di Bologna (Elementi di valutazione nel percorso evolutivo e abilitativo di un gruppo di soggetti con disturbi pervasivi dello sviluppo); Cesarina Xaiz, psicomotricista e terapista della famiglia (Miti, realtà e prospettive dell’intervento psicoeducativo con i bambini con disturbi dello spettro autistico).
Chairman della discussione sarà il direttore della Neuropsichiatria Infantile dell’USL 6 di Vicenza Roberto Tombolato.

La giornata conclusiva di sabato 22 sarà invece dedicata al tema Autismo ed Interpretazione Clinica e presieduta da Vincenzo Cesario, direttore dell’Unità Operativa Semplice dei Servizi Psichiatrici Ospedalieri del’ASL 22 di Bussolengo (Verona) e Leonardo Zoccante, dirigente medico del Servizio di Neuropsichiatria Infantile dell’Azienda Ospedaliera di Verona.
Vi parteciperanno Francesco Barale, direttore del Dipartimento di Scienze Sanitarie Applicate e Psicocomportamentali dell’Università di Pavia (Uno sguardo complessivo sull’autismo a partire dall’evoluzione dei suoi modelli scientifici; dal laboratorio e dalla ricerca, alla vita e alla abilitazione quotidiana in contesti naturalistici); Simon Baron-Cohen, docente di Psicopatologia dello Sviluppo e direttore del Centro di Ricerca dell’autismo dell’Università di Cambridge in Gran Bretagna (Empathizing and systemizing in autism spectrum conditions); Giacomo Rizzolatti, direttore del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Parma (Neuroni specchio e comprensione degli altri: conoscenze teoriche e applicazioni cliniche).
Chairmen della discussione saranno Sonia Zen, presidente dell’ANGSA Veneto, Fabio Brotto, presidente dell’ANGSA Treviso e il già citato Leonardo Zoccante. (S.B.)

Per ulteriori informazioni:
Segreteria organizztiva
c/o Cooperativa Sociale Panta Rei di Bussolengo (Verona)
tel. 045 6717635,
bitart2002@libero.it.