Una partita da giocare con i volontari

Il 22 novembre a Milano è previsto un seminario dal titolo “Sport e disabilità” dedicato allo scambio di informazioni sulle esperienze sportive per le persone con disabilità, allo scopo di sensibilizzare volontari, famiglie e disabili stessi. L’evento è proposto dall’Associazione Paolo Pini

Collage costituito da immagini di persone con disabilità che praticano diversi sportL’Associazione Paolo Pini propone per sabato 22 novembre a Milano (Negozio Civico “Chiamamilano”, Largo Corsia Corsia dei Servi, angolo Corso Vittorio Emanuele, ore 9-13.30) un seminario dal titolo Sport e disabilità. Una partita da giocare con i volontari.
Lo scopo è quello di stimolare un confronto tra esperienze diverse in cui le persone con disabilità praticano dello sport. Si vuole in sostanza mostrare come le attività sportive possano risultare importanti per valorizzare la parte sana del fisico di ognuno, sfogare lo stress, giocare e divertirsi, creare un gruppo e favorire la nascita di amicizie, raggiungere degli obiettivi e sentirsi fieri dei traguardi raggiunti.
L’idea centrale dell’incontro ruota attorno al rapporto tra persona con disabilità e volontario. La formula proposta, infatti, è quella dell’”accoppiata vincente”, come dichiarato nella stessa presentazione dell’evento: «Fare sport diventa più facile insieme ad un amico che ti conosce con un volontario al tuo fianco».

Durante la mattinata, porteranno le loro testimonianze Luigi Bossi del Comitato Paralimpico Italiano, Antonio Marangoni dell’Associazione Polisportiva Milanese, Giovanna Piccolo della FISE (Federazione Italiana Sport Equestri), Nicola Pintus dell’Associazione romana Sport e Società Progetto Filippide e Claudio Ambrosini del Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana.

L’Associazione Paolo Pini si dedica ai bambini e agli adolescenti affetti da malattie croniche e alle loro famiglie. Si occupa soprattutto di tempo libero: i volontari, infatti, si recano direttamente nelle case dei bambini o nelle strutture ricreative del loro quartiere. (B.P.)

Per ulteriori informazioni:
Associazione Paolo Pini
tel. 02 26826088 – 2841346,
associazionepini@associazionepini.it.
Stampa questo articolo