Torna «Giochi senza barriere»

Dimostrazioni di pallamano, judo, pallacanestro, tiro con l’arco, ginnastica artistica e hip hop, ma anche presentazioni, testimonianze e premiazioni saranno al centro della manifestazione “Handy Sport – Giochi senza barriere”, organizzata ad Altopascio (Lucca) per il 30 novembre dalla locale Delegazione dell’APICI (Associazioni Provinciali Invalidi Civili e Cittadini Anziani)-Servizio PUNTO HANDY

La Delegazione Zonale APICI (Associazioni Provinciali Invalidi Civili e Cittadini Anziani)-Servizio PUNTO HANDY di Altopascio, in provincia di Lucca, organizza per domenica 30 novembre (Scuola Elementare di Piazza Dante Alighieri, 1, Altopascio, ore 14.30), in collaborazione con l’assessorato allo Sport del Comune locale e con il patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Lucca e del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) della Toscana, la seconda edizione della manifestazione sportiva per persone disabili e non, intitolata Handy Sport – Giochi senza barriere.Carrozzina e pallone da pallacanestro

«Questa manifestazione – spiegano gli organizzatori – intende sostenere il tema scelto per la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità che si celebra il prossimo 3 dicembre, Dignità e Giustizia per tutte le persone, e mira ad accrescere la consapevolezza sui diritti di uguaglianza e pari opportunità anche nello sport e a riconoscere il contributo delle diversità per una società più giusta».
Lo sport come strumento di integrazione sociale e come espressione di partecipazione attiva, dunque, che consenta di sviluppare potenzialità, acquisire abilità, impegnarsi con piacere e migliorare l’autostima.
«La consapevolezza crescente dell’importanza dello sport nella vita di tutti i giorni quale promotore di benessere e di una migliore qualità della vita – spiega Francesca Pieretti, presidente della Delegazione Zonale APICI-Servizio PUNTO HANDY – è entrata a gran voce anche nella vita delle persone con disabilità, non come una sorta di terapia riabilitativa, bensì come momento di emancipazione, accrescimento, dignità e giustizia, appunto».  

Dopo i saluti della stessa Pieretti e delle autorità locali, quindi, la giornata sarà dedicata alla presentazione di alcune società sportive e a una serie di dimostrazioni (pallamano, judo, pallacanestro, tiro con l’arco, ginnastica artistica e hip hop). La conclusione – prima di una serie di riconoscimenti destinati agli atleti e alle stesse società sportive – sarà affidata alle testimonianze dei campioni di atletica leggera Stefano Gori e Andrea Piccolo e del presidente dell’ASHa di Pisa Aurelio Lupi. (C.N.)

Per ulteriori informazioni:
Delegazione Zonale APICI di Altopascio (Servizio PUNTO HANDY)
tel. 338 9236610, altopascio@puntohandy.it

 

Stampa questo articolo